Il rapporto tra Carl e Negan spiegato da Chandler Riggs

L’attore che interpreta(va) Carl Grimes in The Walking Dead ha spiegato che tipo di rapporto c’era tra lui e il villain Negan, un legame particolare che viene approfondito nei fumetti ma non nella serie TV. Quello che abbiamo visto però ci è bastato per farci capire che Negan non è solo un cattivo armato di mazza chiodata, con il giovane Carl infatti si è mostrato diverso, tanto che solo lui è riuscito a cogliere dei segnali positivi su un’eventuale redenzione.

Al Walker Stalker, Chandler Riggs ha detto che è proprio Carl la ragione per cui Rick non ha ucciso Negan. Il figlio desiderava un futuro migliore possibile solo attraverso la collaborazione di tutti. Tuttavia Negan aveva ben altri motivi che lo spingevano a restare in contatto con Carl, voleva farlo passare dalla parte dei cattivi. Nei fumetti Carl ha tentato di uccidere Negan e in quel momento è nata l’amicizia che, per alcuni versi, può essere definita perversa. Nelle pagine del fumetto Carl sopravvive e quando Negan viene imprigionato lo va a trovare molto spesso. Quando Negan viene liberato i due iniziano persino a collaborare. Un arco narrativo diverso da quello dello show, per questo i fan hanno contestato la scelta dei produttori di eliminare Carl Grimes dalla storia.

Avremmo voluto conoscere meglio e approfondire le dinamiche del rapporto tra Carl e Negan, ma la trama è sempre più svincolata dai fumetti e adesso non sappiamo cosa succederà. Negan rimarrà completamente isolato oppure qualcuno dei sopravvissuti gli farà compagnia mentre è in cella? Saranno sviluppate nuove dinamiche che ci consentiranno di avere una visione diversa e più completa del mondo post-apocalittico narrato da Robert Kirkman.


Informazioni su Flavia Montanaro 1162 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi