È Aaron la prima vittima di Negan? Le rivelazioni di Ross Marquand

L’attore Ross Marquand che nella serie interpreta il reclutatore Aaron ha detto qualcosa che ci fa pensare che sarà lui la prima vittima di Negan. Intervistato da ComicBook ha parlato del suo rapporto con Rick e di quello che succederà nella season premiere di The Walking Dead 7. Marquand ha dichiarato che tutte le persone che avevano riposto la loro fiducia in Rick sono molto preoccupate. Speravano di vivere un lungo periodo di pace e prosperità sotto la sua guida, ma ora sono tutti preoccupati. Il personaggio che interpreta, il reclutatore Aaron teme che Negan o qualcun altro prenda il timone di quella che una volta era la safe zone di Alexandria.

Aaron ha vissuto un momento difficile nella sesta stagione di The Walking Dead perché si è sentito in colpa per l’attacco dei Wolves. Lui aveva scattato un sacco di foto che ha perso e sono finite nelle mani sbagliate. Tuttavia potrebbe succedere qualcosa di inaspettato, così come ha lasciato intendere Ross Marquand. Sia lui che gli altri membri della comunità infatti potrebbero voltare le spalle a Rick Grimes. Prima però deve riuscire a salvarsi!

Non dimentichiamo che Aaron è uno dei candidati al toto-morte, insieme a Glenn e Abraham. Eppure nella stessa intervista Marquand ha detto che quando uno attore lascia lo show è sempre molto difficile salutarsi, o meglio “dirsi addio”. Aprire un nuovo capitolo nelle vicende apocalittiche di The Walking Dead è qualcosa a cui noi telespettatori siamo abituati, ma sul set, come vi abbiamo raccontato, si respira un clima familiare. La produttrice esecutiva Gale Anne Hurd quando un nuovo attore arriva sul set solitamente lo accoglie dicendo: «Tu sei parte della famiglia ora e per sempre». Che cosa avrà voluto farci capire Aaron con questa piccola chicca dal set?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi