Che cosa succede quando Carl Grimes scrive la lettera?

L’imminente morte di Carl Grimes è uno degli argomenti all’ordine del giorno, quello che succederà al figlio di Rick ha fatto passare in secondo piano anche la guerra contro i Salvatori e Negan. Ieri vi abbiamo parlato di una delle immagini promozionali della mid season premiére di The Walking Dead 8 che ha come protagonista proprio Carl che scrive una lettera PRIMA dell’attacco ad Alexandria. Siamo andati a caccia di news per capire meglio e abbiamo anche scoperto che ci sono delle immagini “fuffa” che speculano su questa lettera e che hanno come protagonista la piccola Judith (come potete vedere). Chandler Riggs ad EW ha dichiarato che non può dire cosa succede ma anche dietro quella lettera c’è una storia, il suo personaggio non sarà dimenticato e la sua eredità è destinata a non perdersi nel tempo.

A differenza delle altre uscite di scena, a Carl Grimes sarà dedicato un intero episodio. Se ricordate bene gli autori ci preparavano alla morte di un personaggio dedicandogli più spazio e poi venivano uccisi senza dare il tempo allo spettatore di abituarsi alla sua scomparsa. Per Carl invece dovrebbe avvenire tutto in contemporanea anche se, stando ai rumors, sono previsti molti salti temporali. Sarà un addio molto triste e ne è convinto anche Andrew Lincoln, forse il più colpito tra tutti i membri del cast di The Walking Dead perché ha visto crescere e maturare Chandler Riggs. La morte di Carl è la più grande deviazione rispetto ai fumetti, sono delusi i fan e anche Norman Reedus che sperava proprio in lui per un futuro migliore.

Il mese di febbraio inizia quindi con il conto alla rovescia dei giorni che mancano al ritorno di The Walking Dead 8, o meglio, alla morte di Carl. Noi siamo pronti anche se siamo convinti che ci saranno altri colpi di scena molto più forti!


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi