SPOILER Ep.14 S.4 Il Bosco… dei matti

2E4T8Entusiasmo !!! (ATTENZIONE SPOILER!)

Se c’è una cosa che mi manda fuori di testa è l’innocenza di un bambino associata alla furia omicida, ingredienti da SGT (Specialità Tradizionali Garantite) che mescolati nella stessa puntata ti danno la sensazione di terrore giusta, d’altro canto la paura si misura con la capacità di immedesimarsi nella situazione che ci viene proposta, anche se questa può sembrare impossibile, resta comunque credibile.

La puntata numero 14 della 4° serie di TWD (Il Bosco) è terribilmente lucida, morti eccellenti e misteri rivelati, siamo agli sgoccioli e le schede del puzzle vanno al loro posto.

Obbiettivo puntato sul gruppo di Carol, riapparsa un paio di settimane fa dal profondo della boscaglia per soccorrere il tormentato Tyreese e le bambine, i cinque continuano la loro marcia verso il Terminus, seguono i binari ma nubi dense e oscure sembrano rivelarsi all’orizzonte.

La piccola Lizzie sembra precipitare nella sua follia di giorno in giorno, non dimentichiamo che alcune puntate fa tentò di soffocare la piccola  Judith, non distingue fra vaganti e persone vive, li ritiene solo diversi e per certi versi comincia a subirne il fascino, tanto da nutrirne uno rimasto intrappolato fra le assi del binario morto che stanno seguendo.

Il tema della follia è interessantissimo, come può una persona affetta da insania sopravvivere in un mondo dove solo i più forti lo fanno ?

In che modo potrebbe mettere a rischio i suoi compagni di viaggio con i suoi comportamenti ?

Domande scottanti in un modo dove gli Zombi rivivono solo nella fantasia, figuriamoci in quello di The Walking Dead .

Per certi versi questa puntata ripercorre la strada che il padre dei non morti, il grandissimo Romero, intraprende nei suoi film, è possibile porsi delle questioni morali anche importanti, sfruttando il genere horror come laboratorio di sperimentazione sociale.

La stanchezza, la fame e una grossa colonna di fumo, spingono il piccolo gruppo di sopravvissuti a fermarsi in una fattoria che scoprono lungo i binari, la casa non è particolarmente protetta ma si trova nel cuore di una fitta boscaglia, i nostri bonificano l’area grazie all’intervento della giovanissima Mika che finalmente fa la sua prima vittima fra i non morti facendo saltare le cervella a una signorina zombizzata che attacca la sorella maggiore e la piccola Judith.

Brava tatina !

La reazione di Lizzie è fortissima, un bell’attacco di panico mozza il fiato alla ragazzina, toccherà a Mika rassicurare la sorella sfoderando una sicurezza impressionante.

Si fa sera nella fattoria degli Ingalls e tra una cenetta a base di noci e quattro chiacchiere in compagnia i cinque protagonisti della puntata possono tirare un sospiro di sollievo, sono al sicuro e possono finalmente riposare, tanto che l’idea di fermarsi più a lungo nella casa comincia a farsi seria nella testa di Tyreese.

E’ mattina e mentre Carol e Ty escono per cercare del cibo, la zona sembra essere ricca di cacciagione, le due sorelle restano sole con la piccola Judith…………….è questo l’unico momento poco credibile della puntata, un espediente che però serve agli autori per far precipitare Lizzie dentro la sua follia, infatti la bambina torna di nascosto verso i binari dove la scopriamo mentre offre uno spuntino a base di topi al suo amico morto vivente imprigionato fra le assi.

Sarà ancora una volta la sorellina Mika a salvarla da un attacco di non morti che appaiono all’improvviso da dietro le frasche, nota a margine, il branco che le attacca è ancora fumante, deduciamo che vengano diretti diretti dall’incendio di cui sopra.

Oramai amiamo Mika più della nostra cuginetta preferita e quindi direi che il suo destino è segnato, la piccola Lizzie sclera come se le avessero ammazzato il canarino quando Carol ficca un coltellaccio da Rambo nella testa di una putrida Zomba con la quale stava giocando a rimpiattino, la pazzia è servita.

Ty comincia a sospettare che sia stata Lizzie ad ammazzare la sua donna alla prigione, cosa che continua a tormentarlo in sogno e durante l’ennesimo battuta di caccia con Carol le confessa i suoi incubi ricorrenti.

Di ritorno alla fattoria i due si trovano davanti a uno spettacolo agghiacciante, le mani di Lizzie grondano del sangue della sorellina che ha appena scannato come si fa in primavera con i maiali, la giovincella li accoglie con un bel sorrisetto e spiega loro di non preoccuparsi perché la piccola Mika tornerà, lo fanno tutti.

Bang !!!!! che botta ragazzi .

E adesso ?

Che fare di Lizzie ?

La decisione che prendono Ty e carol è straziante, la bambina va eliminata, visto che per giunta Tyreese è ormai convinto che sia stata lei a uccidere la sua compagna, quindi a eseguire la condanna a morte di Lizzie ci pensa Carol che la porta nel bosco e le spara in testa.

Sinceramente un pochino mi dispiace, il personaggio della bambina assassina poteva fare molti danni al Teminus, ma capisco che portarsela dietro sarebbe stato folle almeno quanto la bambina stessa.

E’ notte nella fattoria dei pazzi, Carol non riesce più a sopportare il peso che porta e decide di confessare a Ty di essere lei l’assassina della prigione………….ta ta ta ta tan !

E’ evidente che al gigante buono tremano le mani, brutta giornata quella appena trascorsa, ma d’altro canto quando Carol gli passa la rivoltella e gli chiede di fare quello che è giusto, lui la perdona……………………………..ahahahahahahahahahahahah!

secondo il mio modestissimo parere Ty è il prossimo che muore, i buoni sentimenti non vengono mai ripagati in TWD, vedi Mika per esempio.


Informazioni su Flavia Montanaro 1136 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi