Eppure sorrido: recap episodio 2 di The Walking Dead 8

Ridateci Negan. È questo quello che abbiamo pensato dopo aver guardato The Damned. Ci preoccupavamo tanto per gli spoiler sulle sorti di Padre Gabriel che nemmeno si è visto. Vi confessiamo che abbiamo fatto fatica a capire il senso del nuovo episodio di The Walking Dead 8 e prima di scrivere il recap ci siamo fermati a leggere i vostri commenti. La confusione regna sovrana e quasi avevamo dimenticato quei tempi in cui tutti si lamentavamo per il fatto che non accadesse nulla e che ci fossero troppi approfondimenti psicologici. Ora accade il contrario si sente solo il rumore degli spari e i personaggi mancano di coerenza, non sono più gli stessi a partire da Rick Grimes che ha ordinato di eliminare tutti i Salvatori, ma andiamo per ordine.

  1. Il gruppo Hilltop con Jesus, Tara e Morgan è arrivato nel Santuario attraversando i corridoi del campo base. Per tutto l’episodio Jesus e Tara si confrontano sull’eliminare o lasciare in vita tutti i Salvatori che si arrendono. Jesus decide che vuole risparmiarlo, Tara non è d’accordo. L’uomo tenta di uccidere Jesus che riesce e liberarsi ed è ancora convinto di non volerlo fare fuori. Morgan, che prima era dello stesso avviso, è diventato un vero e proprio terminator, è stato ferito da uno dei Salvatori ma quando si è rialzato ha sterminato tutti quelli che incontrava sul suo cammino. Il gruppo Hilltop si ritrova fuori dalla base dove fanno prigionieri alcuni Salvatori.

  2. Il gruppo Regno guidato da Ezekiel e Carol si occupa dei Salvatori che sono scappati dal Santuario e si concentrano su un fuggitivo in particolare che è riuscito a chiamare i rinforzi ma si imbatte in Shiva. Grazie alla ricetrasmittente del fuggitivo il gruppo scopre che altri Salvatori stanno arrivando e decidono di ritirarsi ma Re Ezekiel insiste e prepara tutto allo scontro diretto.

  3. Il gruppo Alexandria è guidato da Aaron e attaccano la base dei Salvatori dall’esterno. All’inizio hanno la meglio ma gli uomini di Negan reagiscono. In questo scontro Erick rimane ferito e Aaron lo porta fuori dal campo di battaglia. Purtroppo non sappiamo se è ancora vivo.

Rick incontra Morales, la sua morale dov’è finita?

Sembra quasi un gioco di parole, però questa nuova puntata di The Walking Dead 8 ci ha lasciati un po’ interdetti. Rick e Daryl decidono di dividersi dai gruppi per entrare in uno degli edifici dei Salvatori e rubare delle armi per uccidere i walkers che bloccano l’ingresso. Arrivati all’ultimo piano prendono due strade diverse e la scena si concentra su Rick che percorre un corridoio ed entra in una stanza dove c’è un uomo. Rick Grimes è convinto che stia nascondendo le armi e quando capisce che in realtà stava proteggendo una bambina appena nata è profondamente scosso perché gli ricorda la piccola Judith. Alle spalle di Rick ecco che spunta una vecchia conoscenza: Morales. Si erano incontrati ad Atlanta ma Morales aveva deciso di partire alla volta dell’Alabama. Rick è ancora sotto shock e viene catturato, Morales gli dice che lo porterà dai Salvatori. E così si chiude il secondo episodio di The Walking Dead 8 con una domanda: che ne sarà di tutti questi personaggi?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi