Eugene, il personaggio commentato dall’attore

E’ uno dei personaggi forse al momento meno amato di The Walking Dead: stiamo parlando di Eugene, il finto scienziato che prima ci aveva illuso nella speranza che esistesse una cura, per poi rivelarsi come un codardo, che aveva mentito solo per essere salvato e aiutato da altri. L’attore Josh McDermitt, che interpreta Eugene, dopo l’ultimo episodio ha rivelato al The Hollywood Reporter di non pensare che che il suo personaggio volesse ammettere la verità e confessare così in fretta. Probabilmente in quel momento Eugene ha visto che le persone potevano essere uccise o ferite gravemente, lui compreso, e non vedeva altra via di uscita.

In fondo Eugene è un codardo e vuole solo essere protetto.

Secondo Josh, comunque, la frase “sono più intelligente di voi” era la peggiore cosa da dire dopo aver ammesso di aver mentito (siamo d’accordo!) sull’esistenza di una cura per l’apocalisse zombie. Infatti, a quel punto, Abraham lo ha picchiato brutalmente!

Josh ha sottolineato che la reazione violenta non ha sorpreso nessuno, tranne Eugene, che non è in grado di accorgersi e capire del tutto i comportamenti emotivi degli altri, nonostante sia così intelligente come dice.

Sempre secondo l’attore, Eugene è consapevole di aver salvato la vita di Abraham perché l’ha visto mentre stava per suicidarsi, decidendo poi di seguirlo e inventarsi la scusa della cura per essere protetto. I due comunque, nel viaggio che hanno intrapreso insieme, hanno imparato a conoscersi e a legare.

Cosa succederà ora che Abraham ha perso la sua ragione di vita, e che Eugene non è più la salvezza che tutti credevano?


Commenta per primo

Rispondi