Fear The Walking Dead 2: Ouroboros era l’episodio che stavamo aspettando?

Fear The Walking Dead 2 ha due difetti: troppi personaggi, trama scadente. Questo progetto apocalittico di Robert Kirkman si sta rivelando un prodotto troppo difficile da digerire ma è comunque un buon modo per ingannare l’attesa sino ad ottobre.

Il terzo episodio di Fear The Walking Dead 2 è stato intitolato “ouroboros”. L’uroboro è un simbolo con cui si rappresenta un serpente, oppure un drago, che si morde la coda, come se fosse un cerchio. Non sappiamo perché i produttori hanno scelto proprio questo titolo, purtroppo Fear The Walking Dead 2 non riscuote molto successo e, in rete, scarseggiano informazioni essenziali per chiudere il “nostro” cerchio. Tuttavia, il serpente che si morde la coda, nel caso dei primi sopravvissuti, può riferirsi ad una situazione che si muove lentamente in maniera ciclica, appunto. Il gruppo a bordo dello yacht di Victor Strand è convinto di essersi salvato, ed ecco che arrivano gli altri sopravvissuti, quelli del Flight 462: Alex (Michelle Ang) e Jake (Brendan Meyer).

Alex è una che sa come muoversi, affronta gli zombie colpendoli direttamente alla testa, inoltre ha ben chiari i suoi obiettivi e li raggiunge senza perdete troppo tempo. Non sappiamo molto del suo passato, ma è probabile che sia un militare. Il povero Jake invece ha la faccia parzialmente ustionata. Entrambi sono vittime del cinismo di Strand che ha un unico scopo, ovvero raggiungere Rosarito, in Messico. Ad un certo punto taglia la fune che lega il gomme su cui vi sono i due sopravvissuti all’Abigail. Si ricongiungeranno in seguito.

Victor Strand si è autonominato leader del gruppo. Travis e Daniel sono troppo confusi per riuscire a prendere delle decisioni e l’atteggiamento di Victor continua a dimostrarsi vincente. Purtroppo non mancano gli imprevisti. Se gli adulti si stanno mostrando impreparati, i giovani di Fear The Walking Dead 2 non sono da meno. Per fortuna riescono ancora a gioire per le piccole cose, che non è affatto scontato.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi