Fear the Walking Dead 3×12, recap “Brother’s Keeper”

Finalmente siamo riusciti a vedere il dodicesimo episodio di Fear The Walking Dead 3, dai commenti su Facebook avevamo già capito che vi era piaciuto! Il ritorno di Troy nello show è stata cosa buona e giusta, perché in un certo senso serve a dare una trama più corposa visto che si tratta di un personaggio interessante. Il giovane Troy non si trova molto lontano dal ranch, è da solo e appunta su un diario i suoi pensieri, non capiamo le sue reali intenzioni, poi sale in cima alla collina e spara in aria un colpo di pistola!

Al ranch gli abitanti sono in difficoltà, Madison e Walker non sono tornati quindi gli avvenimenti dell’episodio 12 di Fear The Walking Dead 3 sono contemporanei. In Brother’s Keeper, Alicia e Jake si confrontano sul loro rapporto, lui le chiede anche se vorrebbe andate in un posto lontano, ma dopo aver preso il posto della madre, la ragazza è convinta che il ranch sia un posto sicuro. Tuttavia la figura più importante del ranch Nick, anche se quando era vicino a prendere le redini della situazione ha commesso alcuni errori fatali. Quando cala la notte ecco che arriva Troy che lo avverte di quanto sta per accadere. Al mattino spiega tutto ad Alicia e Jake che decide di credere al fratello: un’orda di zombie si dirige verso il ranch!

I due fratelli discutono e finiscono per scontrarsi, Jake vuole uccidere Troy perché capisce che voleva distruggere il ranch e il sogno del defunto padre Jeremiah. Un brusco intervento di Nick fa precipitare Jake dalla collina che viene morso da un walker, nonostante la lacerazione del braccio non si salva. Nick adesso deve fare i conti con diverse responsabilità e Troy è davvero disperato. Alicia e Ofelia nel frattempo riescono a trovare riparo nella dispensa dopo una battaglia all’ultimo sangue. Ma non è l’azione che rende spettacolare questa nuova puntata di Fear The Walking Dead 3, sono i colpi di scena che si susseguono uno dopo l’altro e che ci permettono finalmente di distinguere i caratteri dei personaggi. L’inizio un po’ lento con Troy come protagonista è stato solo un modo per mettere in atto la vendetta contro gli abitanti del ranch che ha delle conseguenze importanti, infatti non ci aspettavamo la morte di Jake. Cosa succederà adesso?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi