Fear The Walking Dead 4, il retroscena della scioccante morte

Nel nuovo episodio di Fear The Walking Dead 4 che vi abbiamo raccontato in dettaglio, c’è stata la morte di uno dei personaggi principali: Nick. Siamo abbastanza scioccati perché eravamo convinti che sarebbe sopravvissuto ancora a lungo anche perché i suoi colpi di testa ci piacevano. Forse però era poco adatto al nuovo mondo apocalittico, ma c’è un retroscena inaspettato. I produttori non si fanno scrupoli quando si tratta di eliminare personaggi amati dal pubblico, in questo caso la morte di Nick è stata chiesta proprio da Frank Dillane, l’attore che lo interpreta.

Gli showrunner Andrew Chambliss e Ian Goldberg hanno precisato che l’uscita di scena era stata programmata già nella terza stagione di Fear The Walking Dead. Chambill ha raccontato che prima che lui e Goldberg arrivassero nella produzione, Frank Dillane aveva chiesto ai produttori e alla AMC di lasciare la serie tv per accettare nuove proposte di lavoro. Quindi gli showrunner hanno solo dovuto cercare il modo di pensare ad un modo per farlo uscire di scena in modo creativo. Nick Clark inoltre è stato presente sin dal primo episodio quindi era importante trovare anche il giusto modo per dirgli addio.

Il terzo episodio di Fear The Walking Dead 4 non è l’ultimo in cui vedremo Nick Clark. È stato necessario trovare anche un punto di incontro con The Walking Dead quindi abbiamo assistito ad un salto temporale non indifferente. Il ritorno di Nick sarà frequente per spiegare cosa è successo nel vuoto tra la terza e la quarta stagione. C’è ancora molto da dire sul figlio di Madison. Nell’episodio della sua morte ha avuto una reazione violenta nei confronti di Ennis perché ha perso Charlie a causa degli Avvoltoi, è questa la molla che l’ha fatto scattare: Nick sente di aver fallito. Scopriremo a breve qualcosa in più.


Informazioni su Flavia Montanaro 1079 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi