Fear The Walking Dead 4, trama episodio 4×03: Good out here

Domenica sera è andata in onda negli States la puntata 4×03 di Fear The Walking Dead intitolata “Good Out Here”. Se non volete scoprire chi è stato eliminato non continuate a leggere l’articolo con la trama super dettagliata.

L’episodio inizia con un flashback di Nick e gli altri residenti della comunità dello stadio impegnati a togliere l’erbacce e le verdure contaminate dagli insetti. Ad un certo punto Madison invita il figlio a fare un’uscita esplorativa e Melvin dà a Nick il libro che Luciana aveva fatto trovare a Charlie. La scena si sposta nel presente con Althea che prende Nick in ostaggio. Durante una violenta colluttazione il mezzo sbanda e si schianta contro un albero. Nick perde i sensi e quando si sveglia vede Al, John e Morgan che hanno legato Alicia, Victor e Luciana. Althea contratta con loro e riesce a liberare i prigionieri. La donna chiede aiuto per recuperare un furgone che aveva visto in precedenza. Per evitare che fuggano fa legare Nick al furgone e Morgan resta a fare la guardia. Mentre sono tutti via Morgan decide di liberare Nick e si allontana ma il figlio di Madison inizia a curiosare e trova la telecamera di Althea con le interviste.

Ad un certo punto si avvicina una macchina blu e Morgan corre da Nick per dirgli che devono rimanere nascosti, lui però si agita e cerca di inseguirla. Morgan cerca di fermarlo ma durante la lotta attiva il clacson e lo blocca attirando tutti i vaganti della zona. C’è un altro flashback di Nick e Madison in una chiesetta con la mensa dei poveri ma dentro ci sono già Ennis, Melvin e Charlie che hanno ripulito l’edificio da tutte le provviste. Gli Avvoltoi infatti sono stati molto abili ad accaparrarsi tutte le provviste di cibo e altri beni materiali. Ennis provoca Nick e scopriamo che è stato lui a trovare Charlie e ad insegnarle tutti i trucchi per sopravvivere e che guida l’auto blu.

Si torna di nuovo nel presente con Strand e Althea che prendono accordi, lei si dimostra una donna molto dura e Victor non può che darle piena fiducia. Intanto Nick continua ad inseguire la macchina di Ennis ma lungo il tragitto si ferma per guardare dei fiori. Altro flashback con Nick e la madre davanti agli stessi fiori. Mentre si china per raccogliere i gelsomini viene attaccato dai vaganti e Morgan interviene prima che lo uccidano. Morgan e Nick trovano rifugio in un negozio abbandonato e il figlio di Madison gli chiede se ha perso qualcuno di caro. Morgan si arrabbia e lo lascia da solo e mentre cammina si imbatte in Ennis e gli dice di andare via. Nick però l’ha già visto e non ha buone intenzioni.

Alicia e gli altri trovano il furgone blindato assediato dai vaganti, John e Luciana vanno a cercare Morgan e Nick. Lungo la strada parlano e John chiede a Luciana se provava dei sentimenti per Nick quando ha abbandonato il ranch, la risposta positiva lo rallegra perché spera di ritrovare Laura. Liberato il veicolo dai vaganti, Althea scopre che c’è un lucchetto rotto e si agita perché serviva per chiudere una specie di ripostiglio con le cassette tra cui una “The boy”. Allo stabilimento invece Nick affronta Ennis e lo uccide. Morgan gli confessa che ha perso la moglie, il figlio e altri amici, poi è impazzito. Il giovane si rende conto che gli è accaduta la stessa cosa e Morgan gli racconta di Eastman e gli fa dono del libro “Arte della pace”.

Il gruppo di Althea ha finalmente sistemato il furgone, dopo aver recuperato John e Luciana raggiungono Morgan che gli dice che Nick è andato verso una casetta. Mentre ammira il gelsomino Nick si lascia andare ai ricordi ma spunta Charlie che spara dritto al cuore. Victor, Alicia e Luciana tentano di salvarlo ma muore. Alla fine dell’episodio c’è un altro flashback di Nick che si addormenta nel campo di gelsomini.


Informazioni su Flavia Montanaro 1079 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi