Fear The Walking Dead 4×08, finale di metà stagione: SPOILER No one’s gone

Nel finale di metà stagione di Fear The Walking Dead 4 che in Italia verrà trasmesso il 18 giugno su MTV e intitolato “No One’s Gone”, viene eliminato un personaggio principale, ma partiamo dall’inizio. In un flashback Madison incontra una sopravvissuta e le ordina di darle le chiavi del veicolo, quando le lascia cadere scopriamo che si tratta di Althea. Le chiavi non funzionano e mentre Madison la tiene in ostaggio trova le videocassette. Le due donne si affrontano perché Althea vuole proteggere le registrazioni ma Madison ha la meglio. Althea perde conoscenza e al suo risveglio il mezzo e le provvisione sono sparite, Madison invece guarda le registrazioni per scoprire se ce ne sono alcune dei figli. Alla fine Althea riesce a trovare Madison, vuole intervistarla per conoscere la sua storia, lei accetta e confessa di essere tormentata perché non ha trovato un posto sicuro per i suoi figli.

Si torna nel presente con il gruppo assediati dai vaganti. John è in fin di vita, e Naomi dice ad Althea e a Morgan che nello stadio c’è tutto quello che serve per curarlo. Althea guida e dice a Charlie come usare la videocamera per riprendere. Usando le mitragliatrici per abbattere gli zombie, la donna riesce ad aprire un varco per Morgan e Naomi che possono accedere al tunnel che conduce all’infermeria. Il gruppo rimasto nel mezzo blindato viene attaccato da un razzo lanciato da Alicia, Luciana e Victor che sono appena arrivati. Inizia uno scontro a fuoco e Victor suggerisce di andare verso l’infermeria ma Alicia sembra avere altri piani. John sta sempre peggio e Naomi attraverso il walkie-talkie dice ad Althea quello che deve fare. L’uomo si riprende e registra un messaggio per Naomi in caso dovesse non farcela. Alicia lancia un altro razzo e distrugge il portellone del blindato, sale a bordo, prende Charlie in ostaggio e dice ad Althea di avvisare Naomi e Morgan che possono uscire dal tunnel. Strand e Luciana si appostano all’uscita e John approfittando di un attimo di distrazione di Alicia riesce ad avvertire i compagni del pericolo. Victor intuisce subito quanto accaduto, Althea lotta con Alicia, John peggiora e Charlie incita gli amici a sbrigarsi. Morgan si offre come volontario per portare le provviste mentre Naomi lo istruirà.

Alicia fa cadere del ramen istantaneo da una mensola e chiede ad Althea come è riuscita a procurarselo, confessando che lo ha barattato per un’intervista. Alicia ne trova una con questo titolo “Amina”. Un altro flashback ci mostra Madison che racconta che Nick e Alicia da piccoli avevano soccorso un uccellino che avevano chiamato Amina e la donna dice che i loro figli, ancora oggi, sono molto determinati quando si tratta di salvare qualcuno. Si torna subito al presente con Alicia emozionata mentre ascolta la madre. Arriva Morgan e Alicia punta l’arma contro Naomi accusandola di essere responsabile della morte della madre. L’uomo la convince a deporre le armi e lei scoppia in lacrime.

Madison dopo l’incidente della diga aveva ritrovato i figli, Luciana e Victor, dopo averli condotti allo stadio aveva deciso di costruire una nuova comunità. Le rivelazioni non sono finite perché Naomi confessa a John di chiamarsi June. Althea invece chiede ad Alicia di sapere cosa è successo allo stadio. Siedono tutti intorno ad un falò, e inizia la storia. I vaganti circondavano Alicia, Nick e Mel. Madison, Victor e Luciana avevano ucciso molti zombie per salvare i residenti dello stadio, ma molti di loro erano morti, tra cui Douglas, Vivian e Cole. Mel era riuscito a rubare il loro mezzo, e Charlie sostiene che l’abbia fatto per salvarla. June invece confessa che si era unita agli Avvoltoi perché convinta che allo stadio fossero tutti morti e cercava di raccogliere provviste e medicinali. In tutto questo caos Madison aveva deciso di bloccare le porte principali attirando i vaganti verso di sé per dargli fuoco ed è stata divorata dalle fiamme. Madison si è sacrificata per salvarli. Alla fine della registrazione la cassetta viene archiviata con il nome “Madison” e tutti iniziano a mangiare ramen.


Informazioni su Flavia Montanaro 1179 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi