Fear The Walking Dead 5, tornano Troy Otto e Daniel Salazar

Daniel Salazar, il personaggio dello spin off Fear The Walking Dead interpretato da Ruben Blades, è stato visto per l’ultima volta nel finale della terza stagione. Da allora non ci sono state più notizie sul suo destino. Se ricordate, in seguito all’esplosione della diga è precipitato nel fiume. Madison, Alicia, Strand e Nick sono sopravvissuti a quell’incidente, ma Daniel Salazar è ufficialmente scomparso. Nessuno ha mai parlato della sua morte o dell’uscita di scena, quindi il suo ritorno è molto atteso anche perché Salazar resta uno dei personaggi più interessanti.

Ruben Blades non è l’unico attore che torna nel cast di Fear The Walking Dead, si vocifera infatti che anche Daniel Sherman tornerà a vestire i panni di Troy Otto. Il personaggio è stato introdotto nel terzo capitolo dello spin off, poco prima che finisse la stagione. La sua storia è ben più complicata perché Madison lo ha colpito con un martello e lo ha abbandonato poco prima dell’inondazione causata dall’esplosione della diga. Tutti pensavano che Troy Otto fosse morto, però è stata introdotta Althea, una donna che incontra sopravvissuti e filma le loro storie, quindi Troy potrebbe essere il protagonista di una delle sue registrazioni. Magari lo vederemo in una di queste oppure sotto forma di flashback, difficile immaginare che possa essere sopravvissuto e che voglia vendicarsi.

Andrew Chambliss aveva già stuzzicato i fan dicendo che in Fear The Walking Dead 5 ci sarebbero stati dei ritorni, ad un certo punto i personaggi rimasti da qualche parte nel mondo apocalittico potrebbero fare qualche apparizione. Molti i progetti in lavorazione, proprio ieri vi abbiamo parlato del film con Rick Grimes, anche se non è l’unico. Alcune indiscrezioni parlano di una pellicola con Daniel Salazar e Abraham Ford. E c’è chi spera di rivedere di nuovo Madison, anche se per ora il suo ritorno è improbabile.


Informazioni su Flavia Montanaro 1219 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi