Fear the walking dead accusato di plagio

fear the walking dead 2

Lo spin off di The Walking Dead è stato accusato di plagio. L’accusa riguarda la seconda stagione di Fear The Walking Dead e a riportare la notizia è il sito Screenrant. Dispute giudiziarie di questo tipo sono molto comuni in America ma la AMC e i produttori non hanno ancora rilasciato alcun comunicato circa questa vicenda.

La denuncia è stata fatta dall’autore Mel Smith che ha fatto causa ai creatori di Fear The Walking Dead sostenendo che la seconda stagione è simile alla storyline della serie a fumetti da lui realizzata nel 2008 che si intitola “Dead Ahead” ed è un’opera protetta da copyright. In questo fumetto i protagonisti si imbarcano per trascorrere una giornata di pesca in mezzo al mare ma rimangono bloccati sul natante perché scoppia un’epidemia che trasforma rapidamente gli esseri umani in zombie. Con il passare dei giorni le provviste scarseggiano e sembra che per loro non ci sia alcuna possibilità di tornare sulla terraferma ma ecco che all’orizzonte spunta una nave da crociera che porta nuova speranza ai protagonisti.

La sinossi di Fear The Walking Dead 2 in effetti ha una certa somiglianza con “Dead Ahead” perché è ambientata sullo yacht Abigail. Potremmo pensare che il tema dell’apocalisse zombie è molto caro a tutti gli autori e che alcune somiglianze sono solo casuali però David Alpert, produttore esecutivo di Fear The Walking Dead, business manager e socio in affari di Robert Kirkman, era l’agente di Mel Smith quando è stato pubblicato il fumetto. Un dettaglio importante che potrebbe essere una prova del collegamento tra le storyline. Alpert è coimputato nella causa e deve anche rispondere di violazione del dovere fiduciario. Restiamo in attesa di nuovi aggiornamenti!


Informazioni su Flavia Montanaro 1161 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi