Fear The Walking Dead: ascolti episodio 1×02 e recensione

Chris_fear the walking dead

Questo spin off s’ha da fare cari amici! A quanto pare il calo fisiologico di ascolti c’è stato ma non è preoccupante. Come ricordate l’esordio di Fear The Walking Dead è stato visto da 10,1 milioni di spettatori, cifra che è aumentata con gli ascolti in differita. Ovviamente noi fans italiani siamo esclusi dal calcolo visto che Horror Channel continua a tenersi stretti i diritti. Fa bene, fa male? Non sta a noi giudicare anche se siamo molto arrabbiati per questo comportamento: non si gioca con i sentimenti dei serie-tv addicted! Chiudiamo questa piccola parentesi-sfogo fornendovi i dati di ascolto dell’episodio 1×02 di Fear The Walking Dead “So Close, Yet so far”: 8,2 milioni di telespettatori domenica sera si sono piazzati sul divano per seguire le avventure di Nick il tossicodipendente e famiglia bella. É stato calcolato che rispetto al primo episodio c’è stato un calo percentuale del 18% e si tratta di numeri molto elevati per uno show via cavo, perché il target di età tra 18 e 49 anni è stato di circa 5 milioni. Silvia Motta di Tv Talk sarebbe fiera di noi visto che siamo diventati molto bravi ad analizzare i dati che arrivano da oltre oceano.

Non sappiamo se nel 2010 una companion series come Fear The Walking Dead avrebbe avuto così tanto successo. Sicuramente l’effetto sarebbe stato diverso perché se facciamo un salto indietro nel tempo è difficile trovare uno show con una trama così ricca e con dei personaggi alle prese con delle creature zombie. Sì, Fear The Walking Dead è lento, però dobbiamo anche guardare le cose da un altro punto di vista e non solo con la nostra pancia! I Clark sono una famiglia atipica e uno dei componenti è pure tossicodipendente. Persone “peggiori” per affrontare l’apocalisse zombie non potevano esserci. Eppure quest’inizio della fine gli fa trovare una nuova forza per sopravvivere! Ieri pensavamo che 6 episodi sono pochi ma soprattutto che Kirkman e compagnia bella hanno imparato dagli errori di The Walking Dead per realizzare un nuovo prodotto!

Recensione episodio 1×02 Fear The Walking Dead: So Close, Yet So Far

Sapete come potrebbe essere tradotto il titolo dell’episodio 1×02 di Fear The Walking dead? “Così vicino, eppure così lontano”, probabilmente i traduttori italiani lo avrebbero rovinato come accaduto in passato, però nessun titolo come questo riesce a spiegare cosa è successo nell’episodio 1×02 di The Walking Dead. Ieri abbiamo già fatto un riassunto, oggi però è arrivato il momento della recensione! Che cosa significa secondo voi quel titolo? Potrebbe essere un crossover con The Walking Dead: così vicino al mondo apocalittico ma ancora lontano da quello che vivrà Rick Grimes al suo risveglio!

L’apocalisse zombie c’è: non si tratta delle allucinazioni di un drogato e nemmeno della teoria bizzarra di un nerd appassionato di fumetti! Quello che sta accadendo nella città degli angeli inizia ad avere ripercussioni sul mondo intero perché l’epidemia potrebbe trasformare gli esseri umani in zombie e cancellare tutte le tracce di civiltà (…vabbè, guardando le immagini dei monumenti distrutti dall’Isis è difficile immaginare che solo gli zombie abbiano un potere distruttivo così elevato, ma questa è un’altra storia!).

I morti risorgono e attaccano, la gente si ammala, le feste di compleanno diventano party di morte, i poliziotti scappano via… il collasso è vicino però quanto sta accadendo è ancora lontano dal futuro di The Walking Dead. Ma c’è un altro significato nascosto dietro il titolo. Se ci pensate la famiglia Clarks è vicina in quanto nucleo familiare, ma ci sono una serie di problematiche presenti e passate che continuano ad allontanarli e questo fa emergere quanto la loro unione sia “forzata” anche se Alicia e Nick per la prima volta scoprono di essere legati da un affetto fraterno che viene prima di tutto il resto. E voi cosa ne pensate? Commentate sulla pagina perché a breve scriveremo il mega post con tutte le vostre impressioni su Fear The Walking Dead.


Informazioni su Flavia Montanaro 1060 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi