La premiére è l’episodio più emozionate di The Walking Dead 7?

Greg Nicotero ha diretto il primo episodio di The Walking Dead 7 e ha confessato che è quello più emozionante che si è trovato a dirigere. Come sappiamo il cast e la produzione non possono svelare molti dettagli sulla prossima stagione e soprattutto sull’identità della prima vittima di Negan, però le emozioni non sono un argomento vietato. Per il regista Greg Nicotero il lavoro delle riprese del primo episodio è stato molto duro, addirittura sono state le due settimane più difficili della sua vita, forse perché Negan potrebbe uccidere due personaggi!

Nell’intervista rilasciata ad Entertainment Weekly Greg Nicotero ha spiegato che il mondo di Rick Grimes e del gruppo dei sopravvissuti è diventato improvvisamente più stretto, tanto che sono rimasti intrappolati, e purtroppo non ci saranno rinforzi nella prima puntata di The Walking Dead 7. Nicotero ha scherzato sul fatto che questa volta non arriverà Carol con una tanica di propano per causare un’esplosione simile a quella di Terminus. Ecco perché da un certo punto di vista è stato devastante.

Ovviamente il merito della buona riuscita della premiére non è solo di Nicotero ma anche degli attori che hanno sofferto sul set e si sono calati nella parte. L’atmosfera era cupa e tetra e quello che hanno visto molto “crudo”. Alcune volte le scene sono state rigirate per rendere ancora più reale l’agonia e non è stato piacevole. Per la prima volta ci troviamo impreparati, non ci sono spoiler, sappiamo solo che dobbiamo prepararci al peggio. La curiosità di scoprire cosa succederà è davvero tanta, ma più passano i giorni, più ci convinciamo che forse non è il caso di guardare The Walking Dead 7 in piena notte. E voi cosa farete?


Informazioni su Flavia Montanaro 1181 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi