Lauren Cohan scioglie le riserve e chiarisce la storia del “contratto”

L’attrice Lauren Cohan, che nella serie interpreta la sopravvissuta Maggie, ha parlato del suo contratto. Negli scorsi mesi infatti diversi rumors indicavano la Cohan vicina all’addio perché non era stato possibile raggiungere un accordo con la AMC. Nelle ultime stagioni dello show sono troppe le perdite, pensiamo proprio a Glenn (Steven Yeun), Chandler Riggs (Carl Grimes) e in The Walking Dead 9, Andrew Lincoln (Rick Grimes). Sarà molto interessante capire come sarà gestita la sua uscita di scena, ma torniamo a Lauren Cohan e al contratto. La serie tv va avanti da diverse stagioni e i contratti degli attori storici stanno per scadere, tra cui quello di Maggie.

Lauren Cohan ha spiegato che la richiesta di uno stipendio più alto è un affare di routine in queste situazioni. L’attrice ha dichiarato a Variety: «Non era veramente ciò che volevo, era il mio contratto ad essere terminato. Quindi c’è la solita rinegoziazione». E sul futuro di Maggie ha voluto precisare: «La mia storia in The Walking Dead è aperta, non chiusa. Non finisci una storia con qualcuno dimenticandoti di loro e lasciandoli per il resto della tua vita».

Le parole dell’attrice sono molto importanti per capire cosa potrebbe accadere, con Rick Grimes fuori dai giochi Daryl Dixon potrebbe prendere il comando e diventare il protagonista, e Maggie? Nel trailer abbiamo visto che è delusa dall’amico di sempre perché non l’ha ritenuta degna di diventare il nuovo leader. Sappiamo però che l’attrice sarà presente solo in 6 puntate di The Walking Dead 9 perché nel frattempo ha deciso di dedicarsi ad un nuovo progetto. Forse entrerà in scena quando Rick andrà via? Ogni giorno una nuova teoria, il 7 ottobre è molto lontano!


Informazioni su Flavia Montanaro 1182 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi