Le 10 morti di The Walking Dead del 2017

Il 2017 ci ha dato e tolto tanto, ma non vogliamo lasciarci prendere dalla malinconia di fine anno. In questi giorni solitamente si fanno i resoconti e le liste, anche noi di The Walking Dead abbiamo voluto provarci ricordando quali sono state le morti dello show. Ovviamente la lista segue un ordine ben preciso seguendo quello di Skybound e si parte con quella meno importante, abbiamo considerato la seconda parte della settima stagione di The Walking Dead e la prima dell’ottava stagione.

10. Dave

Secondo voi, un ragazzo soprannominato “Rapey Dave” poteva mai arrivare sano e salvo alla fine dello show? Negan è un uomo senza morale, lo conosciamo ormai, ma quando ha scoperto che cosa stava per fare a Sasha, ha pensato bene di uccidere Dave.

9. Gunther

Lo abbiamo incontrato nell’ottava stagione di The Walking Dead e si trova in questa lista solo perché è morto nel 2017. Dopo che Gunther ha catturato Re Ezekiel per lui sembrava davvero finita ma Jerry è apparso dal nulla e lo ha ucciso. Sinceramente non ci è dispiaciuto anzi, sul nostro volto è apparso un ghigno simile a quello di Negan.

8. Natania

Non sappiamo ancora quali saranno le conseguenze della morte del leader di Oceanside che è stata uccisa da Enid. Speriamo che la ragazza e Aaron riescano a convincere le donne della comunità ad allearsi con loro contro Negan e che non siano in pericolo.

7. Morales

Per anni ci siamo interrogati sulle sorti di Morales e della sua famiglia che nel corso della prima stagione erano partiti per Birmingham nella stagione. In qualche modo si sono ritrovati a lavorare per Negan e Morales ha incontrato il suo vecchio amico Rick Grimes. La situazione è degenerata a tal punto che Daryl ha dovuto ucciderlo. Adesso sappiamo che fine ha fatto.

6. Richard

Era il braccio destro di Re Ezekiel e ne aveva davvero abbastanza dei Salvatori. Le sue azioni hanno inavvertitamente causato la morte di Benjamin, l’addestratore delle truppe del regno. Il piano di Richard era quello di provocare i Salvatori per ucciderlo e iniziare una guerra contro i Salvatori. Passerà alla storia per essersi scavato da solo la fossa: Seppelliscimi qui!

5. L’armata del Regno

Il Regno di re Ezekiel è stato decimato. Il leader della comunità e Carol cercavano di avvicinarsi alla base dei Salvatori ma all’improvviso sono stati attaccati perché non avevano previsto l’imboscata. Solo Re Ezekiel, Carol, Jeryy e pochi altri sono sopravvissuti. Una delle più grandi perdite in termini di numeri di All Out War.

Khary Payton as Ezekiel – The Walking Dead _ Season 8, Episode 4 – Photo Credit: Gene Page/AMC

4. Benjamin

I buoni non sopravvivono a lungo nel mondo apocalittico di The Walking Dead e il povero Benjamin ha pagato il prezzo del fallimento della missione suicida di Richard. Era un ragazzo molto curioso, tanto che aveva letto quasi tutti i libri della biblioteca del Regno. Morgan ha indossato l’armatura di Ben in suo onore nell’episodio “Il primo giorno del resto della tua vita”.

3. Eric

Lui e Aaron avevano una storia ed entrambi erano reclutatori di Alexandria, hanno sempre lavorato fianco a fianco ed è morto durante una battaglia contro i Salvatori di Negan. Aaron ha cercato di salvarlo ma per lui non c’era più nulla da fare.

2. Shiva

Una delle morti più emozionanti del 2017, sinceramente ci siamo commossi anche se Shiva era solo il frutto di un lungo e costoso lavoro di effetti speciali. La tigre da compagnia di Re Ezekiel si è sacrificata per salvare i suoi amici quando sono stati assaliti dal walker. Purtroppo la morte ha fatto sprofondare il leader del Regno in una profonda depressione.

1. Sasha

Il finale della settima stagione ci ha lasciati senza parole perché tutti i rumors dei mesi precedenti sono stati confermati. Il piano per uccidere Negan ha preso una brusca virata, all’inizio Sasha voleva entrare nel Santuario. Con l’aiuto di Eugene ha preso una pillola di veleno e si è fatta caricare in una bara, ma non è riuscita ad eliminare Negan.


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi