New best friends: recensione episodio 7×10 (la confusione regna sovrana)

Il nuovo episodio di The Walking Dead 7 si è concluso e i nostri commenti a caldo sono piuttosto confusi. Rick Grimes ha davanti una scacchiera ma ha dimenticato come si gioca, ha bisogno di un piano strategico per iniziare la guerra contro i Salvatori ma è bloccato. Non vediamo l’ora di leggere “che noia” tra i commenti su Facebook perché come si fa a non dare ragione a chi non riesce più a seguire lo show. Apriamo una piccola parentesi personale, dopo un giorno intero fuori e una mega corsa per arrivare in tempo a casa non possono trasmettere una puntata come New best friends! Ci ricomponiamo e cerchiamo di spiegarci meglio.

Con la midseason premiere della scorsa settimana avevamo sperato che finalmente ci sarebbero stati dei nuovi intrecci narrativi, abbiamo ancora in testa il sorriso di Rick Grimes! Il nuovo personaggio Jadis è poco interessante, complimenti al parrucchiere per il taglio alla Giovanna D’Arco. Sorprende il fatto che abbia deciso di dare una possibilità a Rick dopo aver ascoltato Padre Gabriel non prima di sottoporlo ad una prova “fiducia”. La lotta con il walker corazzato è stata divertente, una piccola nota di colore, ormai da quando abbiamo conosciuto Re Ezekiel e gli abitanti del Regno siamo abituati alla gente sopra le righe. Purtroppo alcune scene ci sono sembrate forzate come quelle con Rosita e Tara, ma vogliamo confrontarci con voi al riguardo.

I momenti migliori dell’episodio sono quelli che hanno avuto come protagonista Daryl che sembra essere tornato in sé. I produttori sanno che apprezziamo i momenti in cui Mr. Balestra si mette in discussione con Carol, si capiscono con poche parole, basta un abbraccio e non a caso abbiamo scelto questa foto per l’articolo. Daryl è l’unico che ha capito perché Carol si è allontanata ed è stato coerente perché ha scelto di non raccontarle cosa è successo, sapeva che avrebbe lasciato la casa ma l’ha protetta! E voi cosa ne pensate?


Informazioni su Flavia Montanaro 1181 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi