Notevoli stravolgimenti ed evoluzioni caratteriali nei personaggi di The Walking Dead

overkill's the walking dead

Notevoli stravolgimenti ed evoluzioni caratteriali nei personaggi di The Walking Dead

Da sempre la serie ci ha abituati a notevoli stravolgimenti ed evoluzioni caratteriali nei personaggi che popolano il suo immaginario desolato, che ben si presta a prese di coscienza e forti scossoni emotivi, ma è interessante o quanto meno curioso notare che pare ci sia un denominatore comune tra l’evoluzione del nostro caro Rick Grimes e l’appena ritrovato Morgan Jones, fondamentalmente riconoscibile in tre punti ben precisi e questa cosa è molto chiara nell’ultimo episodio che abbiamo visto lo scorso lunedì.

Entrambi i personaggi (parlando dell’inizio della serie) fanno la loro comparsa come persone decise, speranzose nonostante tutto e per ovvi motivi ancora lucidamente compassionevoli verso gli altri sopravvissuti; nonostante la desolazione che li attornia dimostrano la loro umanità in modo definito.

Dopo di che arriva il momento di rottura, il delirio e lo smarrimento alienante, che nel caso di Rick appare dopo la morte della moglie Lori e per Morgan alla perdita del figlio Duane. Entrambi sono in uno stato confusionale e emotivamente disturbato, rasentando la follia; ricordiamo le visioni di Rick e la cittadina disseminata di trappole costruita ad arte dal nostro solitario Morgan.

Infine l’ultimo punto, la presa di coscienza, riconoscere il valore che la vita ha e allo stesso tempo non ha, di quanto l’umanità deva prevalere sul razionale istinto di sopravvivenza e viceversa, di saper distingue il giusto e trovare una soluzione brutale ma umana per restare vivi. E proprio qui Morgan fa un piccolo passo avanti a Rick che dimostra ancora una rabbia e un istinto marcato che prevale e si fa sentire in più di un occasione nelle ultime puntante. Che Morgan sia arrivato giusto in tempo per rendergli chiaro il limite che non bisogna superare? Che sia questa volta lui a provare a dare un po di speranza e di pace a Rick e non il contrario?

Nell’ultima puntata abbiamo assistito ad un Morgan davvero in pace con se stesso, sicuro, e con un senso morale interessante, ci aspetta un confronto importante tra Rick e Morgan ad ottobre non ci resta che attendere e vedere questa volta come si incroceranno le loro strade che appaiono per certi versi molto simili.

Analisi di

Alex Merech , nostro fan su fb e autore del brano originale omaggio a The Walking Dead , guarda qui sotto:


Commenta per primo

Rispondi