I nuovi mondi di The Walking Dead spiegati da Greg Nicotero

Greg Nicotero è stato intervistato da EW in occasione dell’inizio della seconda metà di stagione. The Walking Dead 7 ritorna sugli schermi di AMC domani 12 febbraio e in differita su FOX lunedì 13 febbraio alle 21. Ma non finisce qui perché è stata diffusa anche una featurette video che potete vedere dopo aver letto il nostro articolo. Lo showrunner di The Walking Dead ha parlato dei gruppi che abbiamo conosciuto, svelando alcuni dettagli importanti.

Per esempio la comunità di Hilltop è di tipo rurale e si sostiene grazie all’agricoltura, il Regno è organizzato come fosse una città, gli abitanti infatti possono studiare, poi c’è Oceanside composta solo da donne che si sono isolate dopo che Negan ha ucciso tutti gli uomini e i ragazzi a partire dai 12 anni. Infine i Salvatori l’esercito del villain. Tutte le comunità hanno sempre obbedito a Negan solo Alexandria si è ribellata. Per Greg Nicotero The Walking Dead è come una partita a scacchi, durante la prima parte della settima stagione hanno sistemato tutti i pezzi presentando le comunità e introducendo i nuovi personaggi. Ora Rick Grimes è pronto per fare la prima mossa ma non agirà da solo.

Rick infatti ha commesso un errore: ha sottovalutato Negan. Per questo ha bisogno di costruire un esercito in grado di sconfiggere lui e i Salvatori. Riuscirà a convincere Gregory ed Ezekiel ad allearsi? I prossimi episodi si concentreranno proprio sulle alleanze ma ci sarà spazio anche per i walker, Greg Nicotero infatti è davvero emozionato è in arrivo qualcosa di inedito, si tratta di nuovi speciali o della nuova evoluzione dei walker? Dopo lo zombie con l’albero nello stomaco possiamo aspettarci di tutto. Noi vi aspettiamo lunedì 😉


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi