Outcast: la serie tratta dal fumetto di Robert Kirkman presentata a Roma

Ci prendiamo una pausa da The Walking Dead per dedicare il giusto spazio ad Outcast. Tutti ne parlano, tutti lo citano... ma cos’è? Innanzitutto iniziamo col dirvi che Outcast è un altro fumetto di Robert Kirkman da cui è stata tratta una serie presentata a Roma. Messi da parte gli zombie, in Outcast Robert Kirkman prova a scavare a fondo nelle nostre paure, al centro della narrazione ci sono possessioni demoniache ed esorcismi. Tutto si svolge in una piccola comunità della Virginia, Rome.

A giugno arriverà su Fox e chi ha già visto l’anteprima ha fatto i conti con i brividi che correvano lungo la schiena. Verrebbe spontaneo paragonare Outcast a film del genere (uno fra tutti L’esorcista), ma il produttore, Chris Black, ha specificato che viene affrontato l’argomento da una prospettiva inedita. Come nel caso di The Walking Dead non mancheranno i paragoni e le critiche.

I personaggi principali di Oucast sono il sacerdote Anderson che sin dall’infanzia è perseguitato dai demoni (e ha una passione malsana per il gioco d’azzardo), Kyle che vuole capire perché lui e altre persone siano scelte come “vittime” e trovare il modo per prevenire le possessioni. A vestire i panni del sacerdote è l’attore britannico Phil Glenisterm che quando è arrivato in America per girare la serie e ha acceso la tv ha scoperto che i sacerdoti americani sono giovani e carismatici. Il ruolo di Kyle invece è stato affidato a Barnes Patrick Fugit che delle riprese non ha un buon ricordo visto che Rock Hill, il paesino della Carolina del Sud, è gelido dal punto di vista climatico.

Le riprese di Oucast sono state ostacolate dalla popolazione locale, convinte che sia arrivato il diavolo in città. Tuttavia, anche questa produzione ispirata ai fumetti di Kirkman potrebbe durare a lungo, anche venti serie. Prima gli zombie e poi i demoni, i nostri schermi sono invasi. E voi cosa ne pensate di Oucast?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi