Quante vittime ci saranno in The Walking Dead 8?

Non esiste una guerra senza morti nella realtà, figuriamoci in un mondo apocalittico come quello di The Walking Dead. Come sappiamo nell’ottavo capitolo della trasposizione televisiva dell’omonimo fumetto di Robert Kirkman verrà messa in scena ‘All out war’. Abbiamo passato un’intera stagione a seguire la formazione degli schieramenti e ad entrare nel meccanismo di chi si prepara ad affrontare una guerra per la sopravvivenza, e finalmente i nostri si vendicheranno per le morti subite e per la loro libertà. Negan vuole schiavizzare tutti e sottometterli al suo volere con il terrore e la minaccia di ucciderli, il Santuario fa davvero paura e tra i Saviors e i Walkers non c’è molta differenza visto che sono tutti ‘morti che camminano’, tranne alcuni personaggi che sono secondari alle vicende narrate e che, inevitabilmente, condizioneranno le sorti della guerra.

Steven Ogg ha parlato negli scorsi giorni sulle pagine di ComicBook e gli è stato chiesto se ci saranno dei morti in The Walking Dead 8. L’attore ha risposto che tutti dovranno morire e che spesso gli chiedono se conosce già il suo destino. Ovviamente nessuno può dare indizi o spoilerare quanto accadrà, però queste dichiarazioni sono sempre molto interessanti perché tra le virgole si nasconde sempre la verità. Che The Walking Dead 8 potrebbe essere un’ecatombe lo sospettavamo da tempo, ma ecco che iniziamo a chiederci chi verrà ucciso.

La grande famiglia di The Walking Dead

L’attore che interpreta Simon, il braccio destro di Negan, sembra essersi calato nella parte di cattivo, perché ha detto: «Sfoltiamo un po’ il gregge, facciamolo!». Tuttavia, la famiglia di The Walking Dead, sul set è molto unita, quindi la dipartita di un personaggio non è positiva nemmeno per loro. Il cast, i produttori e la troupe lavorano in sinergia, tutti sono importanti e nessuno si sente superiore. Come ha raccontato Steven Ogg, solitamente il primo che viene chiamato è Andrew Lincoln e da lui parte tutto, ma questo non significa che gli altri siano da meno ed è per questo che lo show è ottimo dal punto di vista qualitativo. In effetti è proprio così, la trama non sarà sempre di nostro gradimento, ma quando vediamo gli episodi, tranne qualche piccolo pasticcio, è tutto perfetto. Ci pensate che tra due mesi sarà già andata in onda la prima puntata di The Walking Dead 8?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi