Recensione episodio 10 “Detenuti”

1911842_783487498346745_681227880_nEccoci di nuovo a recensire un’altra puntata di The Walking Dead che è giunto al suo decimo episodio della quarta stagione intitolato “Detenuti“. La puntata inizia con Daryl e Beth seduti vicino al fuoco all’aperto pensando a cosa fare per poter andare avanti.

 

Beth consiglia subito a Daryl di andare a cercare altri sopravvissuti che potrebbero avercela fatta dopo il crollo della prigione, ma Daryl in un primo momento sembra non ascoltarla come se pensasse che nessuno è riuscito a sfuggire al disastro. Beth quindi decide di imbarcarsi da sola e Daryl accetta di aiutarla nella ricerca. Durante il loro cammino, Beth viene attaccata da uno zombie, Daryl la salva giusto in tempo. Poco dopo trovano tre/quattro persone estranee che in qualche modo sono riusciti a sopravvivere, l’incontro però è durato poco perche vengono divorati tutti da un gruppo di zombie. Uno di loro, prima di morire, dice a Daryl e Beth di seguire i binari del treno.

L’episodio si sposta poi su Tyreese e sulle piccole ragazzine Lizzie e Mika. Qui scopriamo finalmente che la piccola Judith è viva. Quest’ultima, però, con i suoi lamenti crea molti problemi agli altri i quali vengono sempre inseguiti ed attaccati dai non-morti. Lizzie, per cercare di non far sentire le grida della piccola, gli mette le mani davanti alla bocca e naso rischiando addirittura di soffocarla. In una scena precedente, Lizzie è stata protagonista di un altro episodio che a me lascia pensare. Trova dei topi vivi e con un coltello li “apre”! Dalla sua espressione sembra quasi che prova piacere a fare questo. Personalmente ritengo che il mistero dei ratti scoperto da Tyreese nella ex prigione è stato scoperto. Non ci metterei la mano sul fuoco ma credo proprio che sia opera di Lizzie e magari chissà, potrebbe essere stata anche lei ad uccidere Karen e David.

Andando avanti, tutto ad un tratto appare Carol. Egli non svela niente di quanto successo nella prigione ma dice a Tyreese che ha visto solo i momenti finali della “guerra” contro il Governatore. La scena con Carol dura poco perché è arrivato il momento di passare da Maggie, Sasha e Bob. I tre decidono di mettersi in cammino alla ricerca del pullman. Lo troveranno in strada con all’interno decine di zombie, nessun segno di Glenn. L’asiatico in realtà si sveglia nei pressi della prigione, recupera tutto quello che può e quando esce all’esterno vede Tara chiusa in una specie di gabbia. Mentre parlano, Glenn scopre che Hershel è stato ucciso. A questo punto i due si mettono in cammino ma all’improvviso vengono fermati da un camion militare. Dal veicolo escono i famosi 3 personaggi che moltissimi fan del fumetto aspettavano. Si tratta di Abraham, Eugene e Rosita.

L’episodio 10 “Detenuti” ha saputo regalare molte più emozioni rispetto al precedente, e ci sono stati anche diversi momenti di tensione che a me hanno piaciuto. Con la puntata “Detenuti” si sono aperte nuove porte per una storia ancora più sbalorditiva, ora che nuovi personaggi sono entrati in azione. Si riveleranno buoni o cattivi?

 


Commenta per primo

Rispondi