Recensione ottava puntata “Indietro non si torna”

Recensione ottava puntata “Indietro non si torna”

1

walking-dead-gone-too-far

The Walking Dead è giunto alla sua ultima puntata dell’anno e, come ci si poteva immaginare, lo ha fatto nel migliore dei modi. Ecco la mia recensione!

La puntata “Indietro non si torna” inizia con il Governatore che prende in ostaggio Hershel e Michonne. Dopo averli immobilizzati, il Governatore informa il suo gruppo sull’esistenza di una prigione e chiede a tutti di aiutarlo a conquistarla perché quello è l’unico posto sicuro che conosce. Dopo la sigla con l’ormai famosa soundtrack si passa nella prigione dove Rick rivela a Daryl quello che è successo a Carol. Dopo una leggera rimproverata a Rick, Daryl accetta l’iniziativa presa dall’ex poliziotto. I due si recano da Tyreese per informarlo sull’accaduto ma non hanno il tempo di spiegare perché Tyreese gli fa notare che qualcuno posiziona dei topi morti (a tal proposito mi viene in mente la scena iniziale della seconda puntata).

All’improvviso i ragazzi della prigione sentono dei rumori come un grosso terremoto. Escono tutti fuori dalla prigione e si trovano un carroarmato con il Governatore ben piazzato sopra insieme a tante auto e armi. Il Governatore invita Rick a parlare con lui. Iniziano a discutere, Rick capisce subito ciò che desidera il suo vecchio nemico e gli risponde di no – che non avrebbe lasciato la prigione. Il Governatore a questo punto mostra al poliziotto Hershel e Michonne e lo avverte che è pronto ad ammazzarli nel caso non si fosse deciso ad abbandonare il carcere. Rick, spaventato dal carroarmato, spaventato dalla possibilità di vedere i suoi amici morti, propone al Governatore di entrare e di vivere in blocchi separati dimenticando tutto quello accaduto in passato. Dopo queste parole, però, il Governatore impugna la katana di Michonne e uccide Hershel tagliandogli la testa. Un secondo dopo è GUERRA!

Il carroarmato entra nella prigione scavalcando il recinto e distrugge ogni cosa. In un posto vicino alla prigione, la piccola Megan, mentre si divertiva a scavare, si ritrova con uno zombie addosso che riesce a morderla. La madre la mostra al Governatore che gli pianta subito una pallottola in testa. Ritornando in guerra, Daryl riesce a fermare il carro armato con una granata. Rick e il Governatore si trovano a combattere faccia a faccia. Dopo un lungo combattimento, il Governatore ha la meglio e sembra che per Rick non ci sia niente da fare. All’ultimo secondo interviene Michonne che, recuperando la sua spada, infligge un colpo mortale al Governatore ma non uccidendolo del tutto. Spetta poi a Lilly dargli il colpo di grazia con la pistola.

La guerra finisce qui! Daryl si ritrova insieme a Beth, Tyresse insieme ai bambini, Glenn insieme ad altri e Rick e Carl da soli. Questi ultimi trovano il seggiolino della piccola Judith pieno di sangue e scoppiano a piangere pensando che la piccola è finita in pasto agli zombie. Gli ultimi instanti della puntata mostrano i due mettersi in cammino con Rick che dice al figlio: Non voltarti indietro!

 

1 COMMENTO

Lascia un risposta