La religione in The Walking Dead: una questione personale

padre gabrielIl rapporto tra i protagonisti e la religione in The Walking Dead è molto interessante. Se consideriamo che gli Stati Uniti sono un paese piuttosto religioso ma ricco di contraddizioni, capiamo che il rapporto tra i protagonisti e l’entità divina sia presente, ma trattata in modo diverso. Questo tratto è visibile nel momento in cui i protagonisti si trovano a passare per qualche chiesa o vengono interpellati sull’argomento.

La fede viene chiamata in ballo spesso quando si tratta di prendere delle decisioni dolorose o difficili. Solo allora i protagonisti si appellano ad una riflessione che oltrepassa la morale e sfocia nella ricerca di risposte da parte della dottrina. Il culmine si tocca con la lettura della Bibbia nella prigione, quando i protagonisti vi soggiornano e il fatto che lasciano il libro aperto prima dell’attacco del governatore, in modo che possa leggere dei versetti ‘appositamente scelti’.

La quinta stagione vedrà, probabilmente, l’arrivo di un personaggio che con la religione è decisamente legato. Si tratta di Padre Gabriel, un character presente e super attivo nella graphic novel, incontrato da Rick e dal gruppo sulla via per Washington. Ad alimentare la notizia dell’arrivo di Padre Gabriel nel gruppo è la news della partecipazione al telefilm di Seth Gilliam, il quale è stato visto indossare abiti talari. Sarà interessante capire come questo uomo dal passato oscuro ma dalla fede incrollabile potrà agire nella quinta serie e quali orizzonti morali potrà aprire nel gruppo.


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi