Robert Kirkman e il suo piano per conquistare il mondo con i fumetti

robert kirkman

Robert Kirkman gongola! Il successo della prima puntata di Fear The Walking Dead per lui è una conferma che sta lavorando bene. Nel materiale che abbiamo analizzato in questi giorni, abbiamo trovato un articolo molto interessante su Robert Kirkman, una sorta di analisi del suo profilo in cui ci sono anche i progetti per il futuro.

L’ambiente accademico stava troppo stretto a Robert Kirkman troppo preso a scrivere fumetti. Il suo primo impiego è stato “agente di commercio” ma nel 2000 ha abbandonato e ha fondato l’etichetta indipendente Funk-O-Tron, con cui pubblica Battle Pope, il primissimo lavoro. Circa 2 anni dopo ha lavorato per Image Comics, dove pubblica Invicible e The Walking Dead. Nel tempo questo secondo lavoro inizia a conquistare larghe fasce di pubblico e nel 2004 la Marvel decide che Robert Kirkman deve fare parte della sua squadra. Solo che l’esperienza è alquanto deludente perché alla Marvel non gli lasciavano spazio ed erano loro che decidevano su quali fumetti doveva lavorare. L’avventura finisce 4 anni dopo e decide di ritornare alla Image e di fondare la Skybound Entertainment insieme David Alpert. Dopo gli insuccessi iniziali i due firmano un accordo con la AMC. Era il 2009 e l’anno successivo The Walking Dead avrebbe debuttato sul piccolo schermo.

L’inizio è stato piuttosto turbolento perché le prime stagioni sono state realizzate con 3 showrunners diversi però il resto è storia. Robert Kirkman adesso è impegnato in un progetto molto importante che ha al centro i fumetti ma mira ad espandersi ai film e ai videogame. C’è chi definisce Robert Kirkman come l’anti-Marvel per eccellenza perché Skybound continua a crescere.

Robert Kirkman non è uno di quelli che ama dire cose del tipo “nel 2020 avremo 17 show in tv”, proprio come fa la Marvel. L’unico obiettivo è crescere senza prendere scorciatoie per costruire un nuovo sistema e abbattere quello vecchio e obsoleto. Dite che ci riuscirà?


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi