Robert Kirkman parla nuovamente della sesta stagione

robert kirkman

Con il passare dei giorni (e delle anticipazioni) iniziano a delinearsi i contorni della sesta stagione di The Walking Dead. Robert Kirkman è intervenuto al panel organizzato dalla National Association of Broadcasters Show di Las Vegas insieme a Steven Yeun (Glenn Rhee).

Robert Kirkman non ha fatto altro che confermare quanto avevano sospettato i fan dopo aver visto Conquer. Rick e Morgan e si sono finalmente ritrovati e il loro rapporto costituirà uno dei filoni narrativi della sesta stagione. Il produttore ha proseguito il suo discorso dicendo che sia Rick che Morgan sono cambiati molto a causa delle difficili prove che hanno dovuto superare. Lo sceriffo Grimes ha dovuto fare i conti con una profonda crisi personale, Morgan invece ha ritrovato se stesso. Per Robert Kirkman i fan di Morgan saranno molto contenti di sapere che il personaggio resterà ancora un bel po’ nella serie e sarà interessante capire come si relazionerà con il resto del gruppo e quale piano escogiterà insieme a Rick per la loro sopravvivenza.

Altre anticipazioni hanno riguardato Gleen Rhee. Non vi nascondiamo che abbiamo tirato un sospiro di sollievo quando Robert Kirkman ha detto che i produttori non uccidono i personaggi popolari. Nell’ultima puntata della quinta stagione abbiamo avuto il sentore che fosse stato morso, forse ci siamo sbagliati? Steven Yeun ha sorriso e ha detto che si ritiene fortunato per aver preso parte allo show. In un certo senso il suo è un destino segnato perché nel fumetto Gleen viene ucciso da “Lucille” la mazza da baseball spinata di Negan. Il più cattivo dei nemici, nonostante le insistenti richieste dei fan, non è ancora apparso nella trasposizione televisiva quindi il nostro caro coreano dovrebbe dormire sogni tranquilli ancora per un bel po’.

Robert Kirkman, riferendosi ancora alla sesta stagione di The Walking Dead ha detto che per la realizzazione dello show, scrittori e produttori si concentrano su scene intense e piene di significato, quindi se Glenn dovesse abbandonare lo show sarà una fine memorabile. The Walking Dead continuerà ancora per molti anni perché per il produttore sono stati raggiunti gran parte degli obiettivi prefissi all’inizio della messa in onda. All’incontro era presente anche il presidente della AMC e, mentre tutti speravano che annunciasse la data della prima puntata dello spin-off Fear The Walking Dead ha deciso di parlare di tutt’altro.


Informazioni su Flavia Montanaro 1213 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi