Something the need: schieramenti completi, tutto pronto per il finale di The Walking Dead 7

Gli schieramenti sono completi, ma se aspettate che la guerra contro Negan inizi e finisca in una puntata vi sbagliate. Saranno molti i nodi che non saranno sciolti nel finale di The Walking Dead 7 e noi ci prepariamo ad una serie di cliffhanger che ci terranno col fiato sospeso sino al prossimo ottobre. Ora che è andato in onda il quindicesimo episodio possiamo ben dire che la trama poteva essere sicuramente condensata. Something they need, tradotto con Accetta l’offerta, è un episodio chiave, come abbiamo detto di tutti gli altri della settima stagione, solo che in questo caso è diverso visto che solo una puntata ci separa dal gran finale.

Something they need si chiude con Rick che ha organizzato le truppe e con la confessione di Dwight che dice che è disposto a tradire i Saviors e Negan. Una conclusione fedele a tutta la stagione visto che non ci siamo scomposti più di tanto. Nemmeno quando Gregory stava per fare fuori Maggie. Lo conosciamo troppo bene ormai, in tutta la sua viltà. Il leader di Hilltop la teme perché potrebbe benissimo mettergli contro tutta la comunità, ma un invertebrato come lui non è capace di sopravvivere e nemmeno di uccidere una persona che rappresenta un pericolo. Gregory ha approfittato dell’assenza dei sopravvissuti che nel frattempo erano andati in missione ad Oceanside. Tara aveva promesso alle amazzoni che non avrebbe rivelato a nessuno della loro presenza, ma ha rotto il patto forse perché anche queste donne ‘meritano’ di riconquistare la libertà di cui le ha private Negan oppure perché hanno le armi di cui Rick Grimes ha bisogno. La regola del nuovo mondo è ‘sottomettesi’ e malvolentieri tutti sono costretti a farlo.

Comunque prima di sederci davanti alla tv per guardare il nuovo episodio di The Walking Dead 7 eravamo in pena per la nostra Sasha. Dopo essere entrata nel Santuario era stata catturata dai Saviors e uno di loro stava per abusare di lei. Per fortuna Negan è arrivato giusto in tempo e lui che nella sua lucida follia non ammette questo tipo di violenza, ha fatto fuori sotto gli occhi di Sasha lo scagnozzo. Il lucillomane non vuole far diventare Sasha una delle sue spose, ha intuito che Rick Grimes ha escogitato un piano, e vuole usare sia lei che Eugene come armi segrete. Purtroppo anche Sasha non se la passa bene, viene torturata psicologicamente e lasciata in una stanza buia con il cadavere del suo assalitore. Ad ogni episodio salviamo un dialogo, quello di Sasha ed Eugene è un colpaccio da maestri. Ed è per questo che no, la serie non la abbandoniamo mai, anche se spesso la critichiamo. E ora via verso il finale di The Walking Dead 7!


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi