The Walking Dead 5, parla l’attore che interpreta Abraham

L’ultima puntata di The Walking Dead 5 è stata dedicata a lui, Abraham Ford, alias Michael Cudlitz. L’attore che interpreta il  sergente Abraham ha parlato in un’intervista proprio del suo ruolo nel telefilm e dell’ultima puntata, che non ha convinto poi molti fan del telefilm.

“Siamo probabilmente il più grande show al mondo attualmente, ma ci sono persone che si arrabbiano ogni settimana nei confronti di ogni episodio. La maggior parte delle persone lo ama, ma c’è poi una fazione che lo odia. E poi, la settimana successiva, quel gruppo di persone lo ama e un altro lo odia. Non penso ci sia un modo per far concludere la serie e far contenti tutti”.

In effetti è difficile accontentare tutti, in una serie seguita da milioni di persone in tutto il mondo. Lo stesso avveniva con LOST. Michael parla anche del suo personaggio e del suo passato, che ci è stato mostrato proprio nell’ultima puntata.

“Abraham ha più ragioni per vivere rispetto al passato. Aveva toccato il fondo, non aveva nessuno nella sua vita. Ora c’è qualcuno”.

Cosa succederà ora che Abraham ha perso il suo scopo, la sua missione? Eugene gli aveva salvato la vita, dandogli uno scopo, una via da seguire. Adesso non solo lui, ma tutto il gruppo hanno perso la via da seguire. Torneranno tutti indietro da Rick, o proseguiranno comunque verso Washington DC, nella speranza che lì ci sia davvero una maggiore possibilità di sopravvivenza?

C’è anche chi tra i fan specula su Eugene, e ipotizza che sia davvero uno scienziato e che la cura sia possibile. E allora, perché mai avrebbe mentito? E’ così tanta la speranza dei fan di veder risolto il problema zombie, che si ricorre a qualsiasi espediente!

Fatto sta che, se davvero ci fosse una cura, The Walking Dead finirebbe dopo poche puntate. E’ quello che vogliamo?

 


Commenta per primo

Rispondi