The Walking Dead 6: Carol vs. Morgan, lo scontro del mid season raccontato da Scott M. Gimple

La pausa di metà stagione è il momento ideale per riflettere, solitamente coincide con la fine delle riprese e sono tutti più rilassati e disponibili a rilasciare interviste. The Walking Dead 6 ci lascia ancora molti dubbi, è una stagione che non riesce a decollare, ai momenti di calma piatta ne seguono altri altissimi e abbiamo bisogno di un po’ di tempo per metabolizzare. Gli show televisivi sono come i libri, si entra nella narrazione e ci si immedesima con i personaggi. Forse è per questo che spesso ci scontriamo quando commentiamo gli episodi di The Walking Dead 6, lo viviamo in maniera diversa.

Nel frattempo abbiamo cerchiato di rosso il 15 febbraio 2016 sul calendario nascosto sotto quell’anno in corso, data in cui riprenderà la seconda parte di The Walking Dead 6 con la messa in onda dell’episodio 6×09. Scott M. Gimple ha ben pensato di rendere l’attesa meno noiosa parlando dei personaggi protagonisti del mid season finale, soffermandosi su Carol e Morgan che hanno avuto un durissimo scontro. Il buon Gimple ha fatto notare che la tensione era al massimo e che sarebbero potuto accadere tutto, Morgan infatti non è mica sicuro che la sua “visione del mondo” sia quella giusta. Tuttavia il suo comportamento non piace a Carol che ha affilato gli artigli ed è sicuramente quella che ne esce con le ossa meno rotte. Per Gimple, Carol e Morgan sono molto simili, la donna poteva ucciderlo, ma non l’ha fatto perché quello che è accaduto in passato l’ha segnata.

Scott M. Gimple inoltre ha sottolineato che per The Walking Dead 6 non hanno seguito alla lettera il fumetto, il motivo è piuttosto semplice: mantenere intatta la tensione e il senso di stupore che caratterizza la serie. Anche per The Walking Dead 6 i produttori hanno cercato di raccontare la storia nel migliore dei modi possibili, anche se vi sono molti punti discutibili. E voi cosa ne pensate?


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi