The Walking Dead 6: ecco tutti gli indizi del nuovo banner che diventano ufficialmente spoiler

Il sito Undead Walking, puntuale come sempre, ha svelato cosa si nasconde dietro il banner promozionale di The Walking Dead 6, dando una lettura molto spoilerosa dei singoli tasselli che lo compongono.

Partiamo dal primo che raffigura la mano di Carol che stringe un rosario. A quanto pare anche Tom Payne che interpreta Jesus l’ha condivisa e questo è un chiaro segnale del suo imminente arrivo nella seconda parte di The Walking Dead 6. Il secondo tassello invece è una piccola parte dell’immagine che abbiamo scelto per il nostro articolo dove si vedono Rick e Michonne che guardano il fumo che proviene dalla safe zone di Alexandria. I lettori del fumetto l’hanno associata all’immagine di copertina dell’albo 93 “A larger world: Part One”. Per quanto riguarda il terzo tassello invece ci avevamo visto giusto: è proprio la mano di Deanna Monroe.

Ieri abbiamo dimenticato di parlare della parabola satellitare del quinto tassello, perché non riuscivamo a trovare alcun collegamento ma per gli esperti di The Spoiling Dead Fans la rivedremo nell’episodio numero 12 di The Walking Dead 6 che avrà come protagonista principale Jesus. Proseguendo con i tasselli scopriamo che nel penultimo della seconda fila le mani sono di Carl e Jessie e già sappiamo come andrà a finire questa storia. La vedova allegra verrà trascinata dai walker e non vuole mollare la presa, ma Rick le taglia la mano e salva suo figlio Carl. L’ultima pic del banner di The Walking Dead 6 ritrae un camper, a quanto pare il gruppo dei sopravvissuti vi salirà a bordo per raggiungere Hilltop Colony.

Queste immagini non fanno altro che aumentare la tensione, ormai manca un mese esatto al ritorno di The Walking Dead 6 qui in Italia. Voi cosa ne pensate? Dite che la seconda metà di stagione sarà “ancora” noiosa? Non vediamo l’ora di riprendere con le recensioni di The Walking Dead 6.


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi