The Walking Dead 6, episodio 6×05 “Now”: Yeah, being afraid sucks (spoiler)

The Walking Dead 6 sarà davvero la migliore stagione? È questo quello che si continuano a chiedere tutti quei fan che non smettono di sbadigliare, eppure dopo una season premier soporifera The Walking Dead 6 continua a regalarci colpi di scena incredibili. Il prossimo episodio, intitolato “Now”, andrà in onda domenica sulla AMC e noi come sempre potremo guardarlo lunedì sera.

Le vicende, come vi abbiamo già anticipato, si svolgeranno nelle mura di Alexandria che non è più una safe zone. Le conseguenze dell’attacco dei Wolves porteranno tutti gli abitanti a riflettere. Sicuramente non sono abituati alla morte, alla violenza e agli scontri, hanno vissuto per troppo tempo nel loro mondo “happy” e Rick, con il suo arrivo, sembra aver rovinato tutto. “Now” è il momento esatto in cui gli abitanti della safe zone scoprono l’esistenza dell’apocalisse zombie. Ed ora ecco alcuni spoiler sul nuovo episodio di The Walking Dead 6. Come sempre ricordiamo che gli eventi non sono in ordine cronologico e che i pezzi del puzzle li ricomporremo insieme lunedì, commentando la puntata.

(Spoiler) The Walking Dead 6: pezzi di “Now”

  1. Il lupo che Carol ha sparato, ma non ha ucciso, si farà vedere di nuovo

  2. Denise, il medico responsabile della safe zone, ha paura e teme di non essere all’altezza del suo ruolo, però qualcuno la aiuterà (si tratta di Heath?)

  3. Il cliffhanger “era Rick quello che gridava di aprire il cancello?” verrà presto risolto

  4. Deanna e Spencer avranno un duro confronto madre vs. figlio

  5. Ci sarà una grande rivelazione su un personaggio

  6. Maggie e un altro personaggio maschile (noi sospettiamo che si tratti di Aaron) andranno a cercare Glenn, dunque non sapremo se è ancora vivo nemmeno in questo episodio

  7. Ci saranno due baci di cui un “primo bacio”

  8. Scopriremo che Alexandria c’è un passaggio sotterraneo

Abbiamo trovato anche alcune citazioni di “Now” e siamo curiosi di scoprire chi le pronuncerà:

  • If we don’t fight, we die (Se non combattiamo, moriamo)

  • Yeah, being afraid sucks (Sì, avere paura fa schifo)

  • People are dead. I was a part of that (Le persone sono morte. Ero una parte di questo)

Chi ha già avuto la fortuna di guardare il prossimo episodio di The Walking Dead 6 ha assicurato che si tratta di una puntata emozionante, dopo Morgan infatti l’attenzione verrà spostata sugli abitanti della safe zone di Alexandria e il momento clou sarà incentrato su Deanna. Con Scott M. Gimple The Walking Dead 6 ha raggiunto la perfezione dal punto di vista narrativo, ancora una volta il tema principale sarà “essere umani”. Non è “beautiful” come sostiene più di qualcuno, per il sangue e i banchetti di budella ci sono altre serie!


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi