The Walking dead 6: Here’s not here chiarisce i dubbi su Morgan, e Glenn?

Il puntatone su Morgan lo aspettavamo un po’ tutti, però non immaginavamo che la narrazione si sarebbe interrotta bruscamente in questo modo. In tutto il mondo (e non stiamo esagerando!) i fan di The Walking Dead 6 sono in ansia per le sorti di Glenn. Intanto il nome di Steven Yeun è sparito dai titoli di testa di The Walking Dead 6 e il mistero si infittisce. Dalle nuove anticipazioni di The Walking Dead 6 che ci arrivano dall’altra parte dell’oceano pare che Maggie deciderà di mettersi alla ricerca di Glenn, ma cerchiamo di procedere con calma. Anche se per molti la puntata “Here’s non here” è stata pallosa e inutile, noi siamo convinti che sia fondamentale. Kirkman non lascia nulla al caso, è furbo, si diverte a giocare con i nostri sentimenti però anche in The Walking Dead 6 c’è una strategia narrativa ben precisa che, secondo noi, ci porterà a fare un salto in avanti e ad avvicinarci ai fumetti.

Tranne la season premiere di The Walking Dead 6, anche questo episodio è prezioso, perché sono tanti i misteri chiariti. Avete visto che Morgan scriveva “clear” (libero) ovunque? Prima di incontrare “l’uomo del formaggio”, ovvero Eastman (John Carroll Lynch), Morgan uccideva qualsiasi cosa che si trovava davanti. Era impazzito! Quando è arrivato nei pressi del suo capanno, dopo aver vagato per i boschi, Eastman lo imprigiona. Solo quando si calma lo libera, e gli insegna una tecnica che gli consente di raggiungere la pace interiore: Aikido. Ricordate il piede di coniglio, il pacchetto di snack e il proiettile che Morgan aveva lasciato in chiesa in The Walking Dead 5? Finalmente abbiamo scoperto che se li portava dietro da questa avventura. Ricordate che alla fine del secondo episodio di The Walking Dead 6 Morgan non ha ucciso il Lupo? Per lui tutte le vite sono preziose, peccato che il ragazzo è morto lo stesso perché ha rivelato di essere stato morso da un walker.

The Walking Dead 6, il mistero: chi urla di aprire il cancello?

La quarta puntata di The Walking Dead 6 trascorre così, tra un ricordo e l’altro, sino alla fine quando Morgan sente qualcuno che urla: «Aprite il cancello!!!». La voce sembra proprio quella di Rick. È riuscito ad uscire dal camper per fare ritorno ad Alexandria? Eppure secondo i nostri calcoli i primi ad arrivare nella safe zone dovrebbero essere Michonne e Heat. La porta del camper spalancata però ci fa pensare che si tratti del nostro sceriffo, e la conferma arriva anche dai forum americani che hanno rivelato che nel mese di giugno è stata girata una scena con Rick Grimes inseguito dai walker.

In un’intervista Scott M. Gimple ha dichiarato che anche un personaggio importante come Rick Grimes potrebbe essere ucciso, ma non è arrivato il suo momento. La struttura narrativa di The Walking Dead 6 è potente, ma non abbastanza da dover sacrificare anche Rick. Oggi siamo serafici, almeno quanto Morgan. Ci leggiamo domani, con tante novità sui prossimi episodi di The Walking Dead 6.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi