The Walking Dead 6: la spoilerata di Norman Reedus

Norman Reedus

Tra i commenti sulla nostra pagina ce ne sono molti contro gli spoiler perché c’è chi preferisce non sapere in anteprima cosa succederà a The Walking Dead. E se vi dicessimo che Norman Reedus è colpevole di aver spoilerato una morte? La vostra reazione non tarderà ad arrivare, lo sappiamo. Però quello che ha spifferato Mr. Balestra non è una novità, anche noi ne parliamo da mesi.

Durante un’intervista al cast di The Walking Dead, è stato chiesto quali personaggi vorrebbero riportare in vita. Andrew Lincoln vorrebbe rivedere Shane mentre quel combinaguai di Norman Reedus ha risposto: Glenn!!! Ovviamente sono rimasti tutti senza parole e hanno iniziato a scambiarsi occhiatine sospette e a ridere. Per chi legge il fumetto non si tratta di uno spoiler vero e proprio perché Glenn muore, però chi segue The Walking Dead in tv potrebbe storcere il naso.

Tuttavia, questa notizia riapre il vecchio dibattito sull’arrivo di Negan (e Lucille) nella sesta stagione di The Walking Dead. É vero che ogni anno nel famoso “toto morte” Glenn è sempre il primo ad essere citato, però la “carne dei walker” è pronta. In rete non si parla d’altro ormai e pare che ci siano due candidati per vestire i panni del villain, uno di questi è Ethan Embry. Scott M. Gimple ha confermato il suo ingresso nel cast ma ha preferito tenere top secret il nome del personaggio che interpreterà dicendo solo che è noto ai lettori del fumetto. L’altro invece è Kevin Durand. Dovete sapere che nell’ambiente circolava la voce che gli fosse stata offerta la parte, ma è già impegnato in altri progetti per i prossimi tre anni. Se ci pensate bene però, Negan è arrivato quando i fumetti di The Walking Dead avevano raggiunto le 3 cifre e, considerato che siamo ancora al numero 76, tutto può succedere! (… e Glenn non morirà per adesso!).


Informazioni su Flavia Montanaro 1181 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi