The Walking Dead 7: Harold Perrineau sarà Ezekiel?

Harold Perrineau non è un volto sconosciuto, l’attore 52enne ha già partecipato a serie di successo come LOST e Constantine. Eppure pare che qualcuno abbia preso, come si suol dire un granchio. Il noto portale di spoiler dello show apocalittico aveva parlato della presenza di Perrineau sul set di The Walking Dead 7. Non c’erano molte prove concrete, ma solo qualche rumors dei fan che si appostano in Georgia a caccia di scoop. Vedere Michael Dowson trasformarsi in Ezekiel non sarebbe stato mica male! Però la AMC ha annunciato la smentita con una nota ufficiale e lo stesso TSPD ha dichiarato che non è vero che Harold Perrineau diventerà il leader della comunità The Kingdom.

Il cast per Ezekiel è ancora aperto anche se fonti vicine alla produzione assicurano che sono state girate alcune scene della terza puntata di The Walking Dead 7 dove farà il suo ingresso ufficiale. Noi non siamo convinti che Harold Perrineau sia completamente estraneo ai walker, vi sono infatti alcuni indizi da non sottovalutare. Frugando nel profilo Twitter dell’attore abbiamo scoperto che segue Robert Kirkman da pochissimo tempo. Sarà anche lui uno di quei fan delusi dal cliffhanger della sesta stagione? Questo non lo possiamo sapere, ma state ben certi che non lo perderemo di vista nei prossimi giorni perché proprio su Twitter si trovano le news più interessanti sul mondo di The Walking Dead.

Il merito non è solo degli attori che cinguettano, ma anche dei fan. Secondo The Hollywood Reporter che ha analizzato i dati raccolti da Nielsen, al primo posto della classifica dei cinque show maggiormente twittati c’è proprio The Walking Dead (Game of Thrones invece è solo terzo dopo The Bachelor), pensate che il numero medio di tweet per episodio è di 424mila, cifre da capogiro che potrebbero essere doppiate in The Walking Dead 7.


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi