The Walking Dead 7: la morte di Sasha era programmata?

The Walking Dead 7: la morte di Sasha era programmata?

0

Con la morte di Sasha i produttori ci hanno lasciati senza parole! La scena doveva essere simile alla morte di Holly nel fumetto di The Walking Dead ma sono state apportare alcune modifiche. Per i non lettori del fumetto di Robert Kirkman ricordiamo che Holly è un walker quando arriva ad Alexandria e ha una borsa in testa, è un’esca di Negan. Questa scena però è molto familiare anche chi segue lo spin off Fear The Walking Dead. Nell’episodio “Captive” Reed viene presa a bordo dello yacht Abigail e ha una borsa in testa (è un’esca dei Pirati e non ha scelta). La morte di Sasha non poteva avere nulla in comune con quella di Holly e di Reed e l’illuminazione è arrivata quando è stata sviluppata la storia di Eugene.

Ogni stagione di The Walking Dead è un cerchio che si chiude e per la settima i produttori avevano ben chiaro dove volevano arrivare. Mettere insieme i pezzi non è stato semplice, erano tutti bloccati anche se c’è sempre spazio per aggiungerne altri e collegarli anche se non si incastrano alla perfezione come nel caso di Eugene e Sasha. Sono due caratteri diversi, in fondo per Eugene è “figo” essere un Salvatore. Il suicidio di Sasha invece è una delle conseguenze di quanto accaduto nel primo episodio, quello di cui parlavamo ieri nel nostro articolo sul meglio e il peggio di The Walking Dead 7. Ed oggi con questo articolo, chiudiamo anche noi il cerchio, torneremo a parlare della settima stagione per altre curiosità e informazioni, ma ormai siamo proiettati all’episodio 100!

No commenti

Lascia un risposta