The Walking Dead 7, la stagione degli errori: chi ha notato l’ultimo?

Ricorderemo la settima stagione di The Walking Dead per tantissimi motivi, nei prossimi mesi avremo davvero tantissimo di cui sparlare. Dopo il penultimo episodio di ieri e le pesanti critiche su Facebook, abbiamo deciso di trattare una argomento divertente, ovvero gli errori di The Walking Dead 7. Il primo è stato il poster sulla porta della casa di Gregory con un bel salotto, una di quelle stampe che trovare all’ipermercato in super offerta tra la cascata del Niagara e la foto di Jim Morrison a torso nudo.

Il secondo errore di The Walking Dead 7 è quello che più ci ha divertiti, pensate che eravamo convinti che fossero arrivati gli alieni a mettere i bastoni tra le ruote a Rick Grimes e ai sopravvissuti, invece era solo lo schermo verde. E che dire del mitico cervo realizzato con il peggior CGI di sempre? L’ultimo errore ha come protagonista Carl Grimes, in fondo all’articolo abbiamo inserito solo uno dei tanti tweet che lo ha segnalato. Come sappiamo ha un occhio bendato e quando ha preso la mira con il fucile ha utilizzato proprio quello! Guarigione miracolosa?

Prima di lasciarvi però vogliamo raccontarvi un episodio su Carl Grimes. L’attore Chandler Riggs di recente ha dichiarato che quando ha letto lo script della premiere di The Walking Dead 7 non ha avuto una bella reazione. Riggs infatti era convinto che avrebbe perso un braccio. Ricordate quando Negan ha minacciato Rick? Oggi però ci scherza su con gli altri membri del cast. Il primo episodio di questa stagione è stato quello più difficile da girare perché molto intenso. Non sappiamo ancora se alla fine arriverà integro o perderà qualche altro pezzo. Ma prima di fare teorie al limite dello splatter vi salutiamo e vi diamo appuntamento a domani con nuove anticipazioni interessanti su The Walking Dead 7.


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi