The Walking Dead 7: troppa violenza nel primo episodio della nuova stagione?

Iniziamo il nostro nuovo articolo sul primo episodio di The Walking Dead 7 rispondendo alla domanda con un secco “no”. La violenza sconvolge sempre, in qualsiasi forma, e i commenti che avete lasciato sulla nostra pagina, ci fanno capire che per molti di voi la risposta alla domanda del titolo è affermativa. Mentre eravamo impegnati a filtrare eventuali spoiler ecco che spuntava qualcuno che diceva che non riusciva a guardare l’episodio, c’è persino chi ha minacciato di non seguire più lo show. Le critiche sono state davvero tante, però se ci pensate, ci siamo lamentati per così tanto tempo che non accadeva niente, che i produttori hanno deciso di punirci!

Il loro obiettivo era quello di stupirci e di lasciare un segno, però non si può ridurre tutto alla questione della violenza, ci sono delle decisioni dietro, anche molto sofferte. Quello che abbiamo visto nel primo episodio di The Walking Dead 7 è frutto di un lunghissimo lavoro e vi confessiamo che vorremmo essere delle piccole mosche bianche che spiano Kirkman e Nicotero a lavoro sulla sceneggiatura e non per gli spoiler, ma per capire come nasce un episodio.

Dopo sei mesi di attesa, Negan non poteva certo accarezzare il capo delle sue vittime con Lucille, è come se in questo tempo la sua furia violenta sia cresciuta a dismisura. Il sangue, il rumore delle ossa frantumate, il ghigno beffardo del villain… The Walking Dead è (anche) questo, che piaccia o meno. Chi ha letto i fumetti lo sapeva già cosa sarebbe successo con l’arrivo di Negan. La violenza sadica del nuovo nemico di Rick Grimes e dei sopravvissuti è uno dei temi centrali della storia cartacea creata da Robert Kirkman.

E mentre in America ci sono molti movimenti sul piede di guerra, ecco che il regista Greg Nicotero non ha nemmeno perso molto tempo a spiegare il “perché” di questa svolta splatter sino all’inverosimile. Lui si è sempre divertito con queste scene perché ha una visione diversa dello show. Quando ha letto il numero 100 del fumetto c’era Glenn insieme e lui, e sono rimasti impressionati dalle sequenze di Kirkman. E voi cosa ne pensate?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

4 Commenti

  1. Con “troppa violenza” non s’intende fisica…non è quello…è una serie violenta e si sa…è la troppa violenza psicologica non solo nei confronti del gruppo di rick ma anche del telespettatore che vi si immedesima…è gratuita perchè scaturisce da un personaggio (Neagan) totalmente fuori contesto….non è pensabile in un mondo di violenza uno che comanda usando la violenza stessa…non ha senso…nessuno dei suoi uomimi si ribella e lo seguono? Perchè?…ha i superpoteri?…il governatore prometteva un mondo migliore come tutti i grandi dittatori della storia…lui?…perchè comanda?…è totalmente insensato!!

    • Negan è lucidamente folle. Questa definizione del nuovo personaggio l’abbiamo “adottata” sin dal primo momento che l’abbiamo visto. È questo quello che ci disorienta, il suo “superpotere” è soggiogare chiunque tenti di ostacolarlo.

  2. Questa è la prima puntata che mi sia piaciuta davvero da moltissimo tempo a questa parte, e mi ha riaperto alla speranza che la serie possa ritrovare quello spirito trasgressivo e da pugno nello stomaco che non gli conoscevo più. La saga di Negan ha rivitalizzato il fumetto (anche se a mio avviso la versione cartacea è sempre stata un passo avanti alla serie tv, e non mi riferisco al fatto che gli eventi del fumetto precedano di molti mesi quelli televisivi, ma semplicemente che sono meno legati ad una forma autocensoria che mi è sembrato imprigionasse un po’ troppo la versione tv nelle scorse stagioni). Ora a maggior ragione mi auguro che rivitalizzi ancora di più il telefilm, facendolo uscire da quel loop fuga-rifugio-invasione rifugio-nuova fuga che è stato il leitmotiv della serie tv almeno dalla seconda stagione in poi, e che francamente ha stancato.

    • Siamo d’accordo con te. Ora siamo in attesa della seconda puntata per capire se l’arrivo di Negan ha davvero rivitalizzato la serie!

Rispondi