The Walking Dead 8 potrebbe essere posticipata: quando inizia la nuova stagione?

Anche gli sceneggiatori americani scioperano. È un loro sacrosanto diritto ma questo significa che The Walking Dead 8 e molte altre serie tv potrebbero essere posticipate. La Writers Guild of America e la Alliance of Motion Picture and Television non riescono ad accordarsi e gli sceneggiatori hanno deciso di incrociare le braccia dal prossimo 2 maggio con gravi ripercussioni sul mondo dell’intrattenimento. Cerchiamo di capire meglio cosa sta succedendo.

Il sindacato degli sceneggiatori ha avanzato delle richieste ben precise come l’aumento dei salari nonostante le stagioni televisive siano state ridotte e un miglioramento delle condizioni previste per le assicurazioni sanitarie. Questo sciopero rischia di paralizzare Hollywood perché sarà colpita l’intera industria del cinema e della televisione. Le prime produzioni a rischio sono i talk show notturni e tutte le serie tv le cui riprese iniziano a maggio. Come vi abbiamo svelato negli scorsi giorni quelle di The Walking Dead 8 dovrebbero iniziare il 25 aprile, quindi potrebbero addirittura essere interrotte visto che la scrittura e la produzione vanno di pari passo. L’ottava stagione è stata già pianificata ma non ultimata. Secondo alcuni rumors gli episodi in pericolo sarebbero quelli della seconda parte che solitamente viene trasmessa a febbraio.

Le uniche serie tv completate e ultimate sono Game of Thrones, Twin Peaks e Orange Is The New Black che dovrebbero andare in onda senza ritardi. Ricordiamo che l’ultimo sciopero della WGA ha paralizzato la stagione televisiva 2007-2008. Gli sceneggiatori protestarono per 3 mesi e, forse alcuni lo ricordano, le serie tv penalizzate furono Grey’s Anatomy 4, Heroes 2, The Big Bang Theory e la prima stagione di Breaking Bad.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi