The Walking Dead 8: quale sarà il futuro di Eugene?

Eugene ci faceva tenerezza con il suo modo di fare goffo e simpatico, l’eterno ‘secondo’, il tipo di persona con cui non vorresti mai finire in una situazione di pericolo tipo un’apocalisse zombie ma che in qualche modo ti serve e allora mandi giù in silenzio. Dopo questo incipit riprendiamo fiato, noi Eugene l’abbiamo sempre visto così ma negli ultimi episodi è cambiato, basta una sola parola per descriverlo: traditore. Pur essendosi sempre comportato in maniera ambigua, non credevamo che potesse arrivare a tanto. Purtroppo l’atteggiamento avuto nello show AMC gli è costato caro anche nella vita reale visto che l’attore Josh McDermitt ha ricevuto minacce e ha dovuto oscurare i profili social.

Eugene ha sempre preso in giro tutti, ricordate quando aveva convinto il gruppo che conosceva la cura per il virus? Il tradimento alla fine non ci ha sorpresi perché da un personaggio di questo tipo puoi aspettarti di tutto. Solo che adesso il futuro di Eugene è incerto più che mai. Ricordate lo scorso anno quando ipotizzavamo sulla prima vittima di Negan? Eravamo certi che il villain avrebbe ucciso Abraham e c’erano tanti indizi che lo confermavano, oggi invece siamo convinti che Eugene potrebbe lasciarci nei primi episodi. A differenza di Daryl, quando è stato rapito, ha dimostrato di voler collaborare e gli è stato riservato un trattamento diverso. Questo potrebbe non bastare per salvarlo.

Scott Gimple ha dichiarato che Eugene non è ancora riuscito a superare le sue paure, si è schierato dalla parte di Negan anche se la guerra è iniziata e le cose per lui non vanno bene. Criptico come al solito, lo showrunner ha fatto capire che potrebbe essere in pericolo. Ha studiato un piano per uccidere Negan e vuole conquistare la sua fiducia, ma qualcosa va storto e alla fine è vittima delle sue stesse macchinazioni. Secondo noi finisce così questa storia. E voi cosa ne pensate?


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi