The Walking Dead 8×05: Negan è qui (recensione)

Premessa: negli USA gli ascolti calano e sono sotto la media degli ultimi 5 anni. Dopo il quinto episodio però le cose potrebbero cambiare perché quando c’è Negan lo show diventa più interessante. Lo conosciamo ancora troppo poco e puntate come quella andata in onda questa sera sono la classica “boccata d’aria”. The Big Scary U è l’episodio dedicato al leader dei Salvatori, personaggio amato dai lettori del fumetto, che sullo schermo ha il volto di Jeffrey Dean Morgan.

Negan e Padre Gabriel sono intrappolati e circondati dagli zombie, prima dell’attacco di Rick e gli alleati al Santuario, quindi abbiamo fatto un piccolo passo indietro. Quello che più ci è piaciuto è che i produttori hanno davvero mantenuto la promessa di non esagerare con gli episodi monografici, i riflettori non sono puntati solo su Negan ma anche su Rick e Daryl che hanno preso le mitragliatrici. Questa parte dell’episodio I Peccati di Negan, secondo noi, è quella meno “convincente” perché poco approfondita, uno scontro quasi forzato quello tra i due amici, e speriamo che gli venga riservato più spazio in futuro perché potrebbero anche cambiare le dinamiche del gruppo in caso di rottura. Daryl nel fumetto non esiste quindi gli autori sono “liberi”.

Tornando a Negan invece, in coppia con Padre Gabriel ha dato il meglio di sé. Il villain per noi è sempre stato un bullo che se ne andava in giro a terrorizzare tutti con una mazza chiodata, ma abbiamo scoperto nuovi lati del suo carattere, anche umani. Non è leader perché comanda con la forza e il terrore ma è carismatico. A Padre Gabriel ha raccontato di essere stato un educatore, di aver avuto una moglie (Lucille) e ha anche parlato della sua visione del mondo. Quando The Walking Dead parla dei personaggi e dei conflitti interiori, lo show torna ai vecchi livelli. Abbiamo scoperto che Negan è davvero convinto di salvare la gente uccidendo le persone giuste al momento giusto, e i suoi seguaci di chiamano Salvatori per questo. Il villain ha un senso personale della giustizia e si sente libero di commettere atti crudeli. Padre Gabriel vuole persino provare a confessarlo prima di morire ma Negan non ha commesso alcun peccato!


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi