The Walking Dead 9: Andrew Lincoln e Norman Reedus ci saranno

Nessuno è al sicuro nel mondo apocalittico di The Walking Dead, lo sappiamo e lo ripetiamo spesso. Noi siamo solo dei fan, ma provate ad immaginare cosa provino gli attori che “restano in vita” alla fine di ogni stagione e che vedono che gli altri compagni vengono “eliminati”. Le morti di The Walking Dead hanno un significato e servono per il futuro della serie ma non tutti sono disposti a sacrificarsi. Così dopo la notizia del rinnovo dello show per la nona stagione, alcuni attori hanno deciso di mettersi al sicuro. Secondo alcuni rumors gli attori Andrew Lincoln e Norman Reedus hanno deciso di rinegoziare i loro contratti. Questa operazione andrà a buon fine e non potrebbe essere altrimenti dopo tutte le polemiche legate all’improvvisa uscita di scena di Chandler Riggs.

Come vi abbiamo raccontato ieri il nuovo showrunner è una donna, si tratta di Angela Kang che collabora da diversi anni con lo show AMC e ha diretto alcuni episodi. La sceneggiatrice seguirà fedelmente il fumetto oppure come il suo predecessore avrà il coraggio di prendere scelte impopolari? Intanto sulla morte di Carl Grimes e in particolare sulle reazioni dei fan, negli scorsi giorni si è espresso anche Robert Kirkman: «Non dovremmo essere felici quando questi personaggi muoiono. Dovremmo essere preoccupati per ciò che verrà dopo e pensare a ciò che verrà dopo. Questo dimostra che sei coinvolto e sei interessato. Il nostro compito è ora di ripagare e soddisfare tale interesse, dimostrando che questa è una decisione che è valsa la pena di prendere. Questo è ciò che dobbiamo fare».


Informazioni su Flavia Montanaro 1061 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi