The Walking Dead 9, chi torna nella seconda metà di stagione?

La prima metà di stagione di The Walking Dead 9 è stata archiviata con una morte inaspettata, ovvero quella di Jesus. Tom Payne ha già dichiarato che è molto deluso da come è stata trattata la storia di Jesus, nel fumetto è molto più “cazzuto”, mentre nella serie tv gli è stato quasi assegnato il ruolo di comparsa e la sua storia personale che è molto interessante, non è stata minimamente approfondita. Gli autori vogliono lavorare a storie diverse da quelle del fumetto prendendo spunto dalle pagine cartacee per creare altre avventure, purtroppo ci rendiamo conto che spesso sono poco interessanti, e che la trasposizione televisiva è deludente.

Comunque siamo arrivati al giro di boa della stagione in corso e la ripresa non sarà certo positiva visto che sono arrivati i Sussurratori. Come sappiamo però c’è stato un salto temporale non indifferente di circa 6 anni e sono cambiate molte cose. Forse nella seconda metà di stagione torneranno i flashback che spiegheranno appunto cosa è successo e Tom Payne ha già una teoria al riguardo. Durante il New Jersey Walker Stalker ha dichiarato che sono accadute cose strane, ha citato anche le cicatrici sulla schiena di Michonne e di Daryl. L’attore ha anticipato che forse Jesus è il protagonista di qualche strano episodio, ecco perché anche se è ufficialmente morto, potrebbe tornare in uno dei numerosi flashback che ci aspettano.

L’ipotesi di Tom Payne si ricollega alle dichiarazioni di Angela Kang che aveva già previsto dei flashback per spiegare alcuni degli eventi del salto temporale. Sappiamo solo che Rick Grimes non è morto ma è stato salvato da personaggi misteriosi con cui era in contatto Jadis, è volato via a bordo di un elicottero che lo porterà verso nuove avventure. C’è stata una rottura netta con il passato ma non tutto è stato chiarito e noi siamo qui, pronti ad aspettare il ritorno di The Walking Dead 9.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi