The Walking Dead 9, confermato il salto temporale di due anni

The Walking Dead 9 sarà sicuramente più fedele al fumetto di Robert Kirkam, è quanto abbiamo capito dalle recenti dichiarazioni di Angela Kang che ha ereditato il ruolo di showrunner da Scott Gimple. Dopo la fine della guerra tra Rick e Negan che ha visto lo sceriffo Grimes prevalere sul villain capo dei Salvatori, nel fumetto c’è un salto temporale di due anni e anche nello show AMC accadrà lo stesso. Il prossimo mese al Comic Con di San Diego conosceremo molti più dettagli su The Walking Dead 9, per il momento ci facciamo bastare le prime anticipazioni che arrivano dall’AMC Press Event.

Il 21 giugno scorso, nel corso di questo evento, c’è stato il passaggio di testimone tra Gimple e la Kang. La nuova showrunner ha voluto parlare di quello che succederà perché segue le dinamiche di The Walking Dead dal settimo episodio della prima stagione, quindi chi meglio di lei può occuparsi del futuro dei Sopravvissuti? Un dettaglio molto importante è che ancora una volta gli sceneggiatori “giocheranno con il tempo”, e la Kang ha confermato il salto temporale. Sono molti i fan che sperano che le trame televisive siano più fedeli a quelle del fumetto e questa notizia ha riacceso le speranze.

Angela Kang non ha parlato dell’addio di Andrew Lincoln e di Lauren Cohan e ha dichiarato: «Stiamo lavorando a una stagione che ha un aspetto e un’atmosfera davvero freschi. Proporremo delle cose davvero divertenti. Mi sto concentrando realmente sull’anima dei rapporti tra i personaggi nello show che sono da tempo nello show e inoltre su tutte le nostre meravigliose presenze regolari nella serie».


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi