The Walking Dead 9, la migliore stagione di sempre?

Se cerchiamo in archivio troviamo altri titoli simili. Ogni stagione si propone come la migliore di sempre, e lo dicono attori e produttori, non sappiamo se ne sono davvero convinti o lo dicano per promuovere lo show. Però questa volta le dichiarazioni di Norman Reedus assumono un significato completamente diverso perché arrivano prima dell’inizio della seconda metà di una stagione particolare, senza Rick Grimes e con una nuova e spaventosa minaccia.

Norman Reedus ha spiegato che la serie non sarà più la stessa e che si tornerà ai primi episodi. Adesso gli attori sono molto più soddisfatti del proprio lavoro perché collaborano ad un grande progetto che vede tutti protagonisti anche produttori e tecnici. Le sceneggiature e gli episodi di The Walking Dead 9 sono di un altro livello, molto intensi e “distruttivi”. Parole forti che lasciano intendere che assisteremo a qualcosa di devastante non solo a livello emotivo e che ci fanno capire che la serie The Walking Dead sta cambiando, mantenendo fede alle sue origini. Nonostante l’assenza di Andrew Lincoln, l’umore è sempre alto e Norman Reedus ha il piglio da leader. Oltre ai Sussurratori c’è una nuova minaccia, Negan dopo 7 anni in cella, è uscito fuori a sgranchirsi le gambe e non sappiamo ancora quali sono le sue intenzioni.


Informazioni su Flavia Montanaro 1260 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi