The Walking Dead: Andrea doveva morire? Ecco cosa ne pensa Laurie Holden

andrea

Andrea doveva morire? Molti di voi ricorderanno la sua uscita di scena da The Walking Dead. Nell’episodio finale della terza stagione, Rick e i sopravvissuti hanno messo il Governatore in fuga, e la gente di Woodbury è stata portata alla prigione. Purtroppo però, nel mondo apocalittico di The Walking Dead succede sempre che c’è un prezzo da pagare, spesso con la vita. In questo caso a pagare è stata Andrea.

L’attrice Laurie Holden, ha svelato un retroscena sul suo personaggio. Di recente ha partecipato alla Walker Stalker Convention di New Jersey, dove ha detto che aveva firmato un contratto di 8 anni per The Walking Dead e che doveva arrivare sino alla fine. Andrea è morta per salvare Woodbury invece, secondo i piani, doveva uscire vittoriosa da questa battaglia e acquistare una casa ad Atlanta. Nell’ultima stagione di The Walking Dead abbiamo visto Rick e Michonne insieme, ma al posto di Miss Katana ci doveva essere lei.

Una sera, intorno alle 22, Laurie Holden ha ricevuto una chiamata da Glen Mazzara, il secondo showrunner di The Walking Dead dopo Darabont. Mazzara non riusciva a scrivere l’episodio finale della terza stagione, così ha deciso di “uccidere” Andrea. Nessuno si aspettava che questo dovesse accadere e quando il cast ha ricevuto il copione c’è stato un momento di commozione generale. Andrea si è sparata alla tempia dopo che era stata morsa da uno zombie, una decisione presa davvero all’ultimo minuto. Se ancora vi state chiedendo perché Andrea è morta, la risposta è semplice: esigenze di scena. Mazzara è stato criticato in maniera piuttosto pesante perché un produttore in crisi creativa non può uccidere un personaggio solo per aggiungere sangue alla season finale. Ora che c’è Scott M. Gimple le cose vanno diversamente e Laurie Holden è davvero contenta del suo lavoro. E voi cosa ne pensate dell’uscita di scena di Andrea? Vi manca ancora? Noi sinceramente preferiamo Michonne…


Informazioni su Flavia Montanaro 1120 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi