The Walking Dead e Fear The Walking Dead: nessun crossover per il momento, svelata la timeline

Dave Erickson, lo showrunner di The Walking Dead ha svelato alcuni dettagli molto importanti sulla collocazione temporale dello spin off partito la scorsa estate. Lo show continua a riscuotere molto successo da parte del pubblico, per il momento è in pausa, la seconda metà di stagione infatti riprenderà il 21 agosto su AMC.

Lo showrunner, in un’intervista ha dato alcuni riferimenti molto precisi invitando i fan a segnare i giorni che sono trascorsi in Fear The Walking Dead. In questo momento infatti ci stiamo avvicinando al risveglio di Rick in Georgia. In effetti i primi sopravvissuti hanno capito come devono affrontare la nuova minaccia e hanno preso coscienza del fatto che devono restare uniti. Purtroppo le dinamiche all’interno del gruppo non consentono di fare fronte comune con l’esercito degli infetti e si delineano le prime difficoltà. I protagonisti dello spin off, a differenza di quelli dello show principale, non sanno come agire. Questo secondo Erickson genera una sorta di frustrazione nello spettatore, perché chi conosce The Walking Dead è portato ad anticipare le azioni dei personaggi.

Negli scorsi giorni Robert Kirkman invece, è intervenuto sulla questione crossover. Sarebbe naturale che i personaggi di The Walking Dead e quelli di Fear The Walking Dead si trovassero ad interagire su un binario parallelo e inedito. Per il creatore della serie però non è così scontato, e in più di qualche occasione Kirkman ha espresso la sua posizione. Ospite dell’Hawaii Comic Con, in un panel dedicato a The Walking Dead, Robert ha affrontato il discorso della timeline, ripreso da Erickson. Le due serie iniziano più o meno nello stesso periodo, quella principale è giunta alla settima stagione, piuttosto che chiarire le idee gli spettatori potrebbero confondersi. E voi cosa ne pensate di un eventuale crossover?


Informazioni su Flavia Montanaro 1219 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi