The Walking Dead fumetto, nel numero 50 Mandati al macello (spoiler)

The Walking Dead fumetto, nel numero 50 Mandati al macello (spoiler)

È proprio il caso di dirlo: la quiete prima della tempesta. Nel numero 50 del fumetto di The Walking Dead “Mandati al macello” si preparano le basi per lo scontro con i Sussurratori. Purtroppo c’è un “piccolo” problema, Negan è stato liberato da Brandon. Per Rick Grimes è chiaro che l’ex leader dei Salvatori voglia mettere in atto il suo piano di vendetta. Michonne e Aaron sono costretti a mettersi sulle sue tracce, tra l’altro Negan ha approfittato dell’assenza di Maggie per fuggire via. L’obiettivo di Negan è di riprendersi quello che gli è stato tolto e la guerra tra gli eserciti dei Sopravvissuti e i Sussurratori potrebbe giocare a suo favore, sempre che non scelga di allearsi proprio con Alpha.

Intanto ad Alexandria la situazione rischia di precipitare da un momento all’altro perché nessuno riesce a fidarsi degli altri. Rick Grimes vuole solo proteggerli ma, come al solito, ha esagerato, e i membri della comunità non hanno capito quali sono le sue reali intenzioni. L’unico ad aver trovato un po’ di pace è Eugene, dopo la perdita di Rosita infatti è stato molto male e si è aperto solo con la misteriosa Stephanie, una donna con cui conversa via radio. “Mandati al macello” ha come tema centrale la fiducia, ma potrebbero esserci delle sorprese che cambieranno il corso della storia.

Siccome il numero 50 del fumetto di The Walking Dead è importante per la casa editrice Saldapress, c’è un regalo speciale per i lettori. L’evento è stato celebrato con diverse variant cover inoltre è disponibile l’edizione speciale firmata da Robert Kirkman al Lucca Comics e quella con la cover disegnata da Lorenzo De Felici, sempre in edizione speciale. Adesso aspettiamo il prossimo numero per scoprire quali sono le intenzioni di Negan.


Informazioni su Flavia Montanaro 1219 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi