The Walking Dead: gli effetti “collaterali” dello show apocalittico

the walking dead_case

Gran parte delle nostre attenzioni sono concentrate sulla trama e sui personaggi di The Walking Dead. In America però il fenomeno zombie ha delle ripercussioni sulla vita della gente e sull’economia, tanto che si può parlare di effetti “collaterali”. Basti pensare che per il 14 febbraio 2016 ci sono molti fan che stanno organizzando delle feste a tema zombie con un tocco di rosa. Su Twitter c’è un gruppo che si scambia consigli sul posizionamento dei palloncini e sui giochi da fare senza spendere troppo. Il bello è che non si tratta di single disperati che vogliono evitare i cuori, tutt’altro! Noi siamo più “fortunati” visto che Fox trasmette gli episodi di The Walking Dead in differita.

Tornando agli effetti “collaterali” di The Walking Dead, abbiamo trovato una notizia curiosa che riguarda il mercato immobiliare. Il sito web Curved ha svelato che nella zona di Atlanta, in Georgia e a Senoia, c’è stato un riscontro positivo. Oltre ai membri del cast e della troupe di The Walking Dead, vi sono sempre più persone che scelgono di acquistare un’abitazione proprio lì, dove si respira l’aria apocalittica da fine del mondo. Sedersi in veranda con una tisana e guardare zombie che si aggirano per il quartiere (con la stessa espressione soddisfatta che ha lo sceriffo Grimes nella foto) non è sicuramente tra i nostri progetti di vita. Gli agenti immobiliari però non hanno più bisogno di convincere gli aspiranti acquirenti che la casa ha più di un bagno o un giardino dove coltivare le rose, per chiudere il contratto basta l’opzione: The Walking Dead.

Ovviamente questo non è l’unico effetto collaterale. Vi confessiamo che più di una volta abbiamo pensato ai fiumi di sangue che scorrono ad ogni puntata e, anche se è finto, gli sceneggiatori non badano certo a spese. Le due giovani attrici di The Walking Dead Madison Mintz (Sophia) e Katelyn Nacon (Enid) non si sono certo lasciate impressionare, anzi hanno deciso di impegnarsi in un progetto sociale per la donazione di sangue, perché ogni goccia è preziosa. Madison Lintz ha dichiarato che incoraggia sempre la gente a farlo perché si possono salvare delle vite con un gesto semplice e che non costa alcun sacrificio. Insieme a Katelyn Nacon saranno a Pittsburgh nel fine settimana e sperano che ci sarà molta affluenza. Sfruttando la popolarità per una buona causa le attrici hanno dimostrato di essere molto più mature rispetto ai coetanei. Sarà che The Walking Dead è più di un semplice show.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi