The Walking Dead, la confessione di Chandler Riggs

The Walking Dead ha avuto tantissimi sviluppi narrativi nel corso degli anni, molti di questi hanno lasciato senza parole anche gli attori. Nessuno è al sicuro nel mondo post apocalittico ispirato ai fumetti di Robert Kirkman però ci sono alcuni personaggi che continuano ad avere un ruolo principale nella controparte cartacea, tra questi Carl Grimes e Rick Grimes. Sappiamo che Andrew Lincoln ha lasciato la serie perché voleva stare vicino alla sua famiglia che vive in Inghilterra, mentre Chandler Riggs non ha preso molto bene la notizia dell’uscita di scena del suo personaggio.

Recentemente, proprio in relazione all’interpretazione di Carl Grimes, Chandler Riggs in un post di Reddit ha ammesso che durante gli ultimi anni era diventato pigro e che “ha fatto schifo”. Un utente di Reddit aveva scritto che Chandler Riggs non era un attore abbastanza “forte” per il ruolo di Carl Grimes, quindi in un certo senso la sua risposta è un “mea culpa”. Riggs inoltre ha detto che il salto temporale in seguito all’uscita di scena di Rick Grimes in The Walking Dead 9 sarebbe stata l’occasione giusta per approfondire alcuni aspetti del personaggio e per mettere in risalto le sue doti di attore.

Chandler Riggs, dalla quarta alla settima stagione e anche in alcune parti dell’ottava era impegnato a scuola, e ha dedicato molto tempo agli studi e non al mestiere di attore. Solo nelle ultime scene, quando ormai non era concentrato sulla scuola e aveva deciso di trasferirsi a Los Angeles, le cose sono cambiate e anche le sue performance sono diventate più profonde. L’esperienza sul set di The Walking Dead per Riggs è stata entusiasmante, la migliore della sua vita.


Informazioni su Flavia Montanaro 1279 Articoli
Classe 1985. Appassionata di serie tv. Web editor per una serie di fortunate coincidenze. "Noi non uccidiamo mai chi è vivo". [Rick Grimes]

Commenta per primo

Rispondi